Scandone, Ondo Mengue: “Avellino un ambiente ideale per giocare, conterà lo spirito di gruppo”

Scandone, Ondo Mengue: “Avellino un ambiente ideale per giocare, conterà lo spirito di gruppo”

L’ala biancoverde protagonista del successo sulla Stella Azzurra Roma: “De Gennaro una garanzia per la nostra crescita”

di Davide Baselice, @davidebaselice

17,5 punti di media in due partite di campionato sin qui giocate. Bruno Ondo Mengue è una delle piacevoli scoperte in questo avvio di regular season per la Scandone Avellino reduce dalla prima vittoria ai danni della Stella Azzurra Roma. Il giocatore classe 1992 commenta positivamente la sua scelta di giocare con la canotta biancoverde: “L’anno scorso ho avuto infortunio quando ero a Fabriano e devo ringraziare il Don Bosco Livorno che ha permesso di darmi una possibilità e ripartire. Ho preferito aspettare e scegliere la squadra di concerto col mio procuratore optando per la soluzione migliore.”

L’ala, ex di giornata avendo avuto dei trascorsi a livello giovanile proprio con la formazione capitolina, si sta ben ambientando nel tessuto sociale della città: Il mio vicino di casa a Pisa è un avellinese che subito mi ha istruito. Ho notato una grande accoglienza e mi trovo bene al Sud dove la gente è molto disponibile. Qui vai al bar e parli tranquillamente con le persone che è un gran piacere. I ragazzi in campo li conosco quasi tutti e durante la settimana si lavora bene e c’è grande voglia di fare bene, c’è molta garra e possiamo crescere tanto ancora come gruppo.”

Se coach De Gennaro ha parlato di salvezza in questa stagione, Ondo Mengue pensa alla crescita complessiva del roster: Continuare a lottare e dare un qualcosa in più perché in serie B te la puoi giocare contro di tutti e se i giovani danno il loro apporto puoi puntare a fare bottino pieno. Personalmente mi fido del coach e di tutto quello che mi dice e ne sono convinto perché farò sempre la scelta migliore.”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy