Serie B – Gravina: “Aspettiamo il Consiglio di Stato per il format di B, ci vuole riflessione politica sulla vicenda”

Serie B – Gravina: “Aspettiamo il Consiglio di Stato per il format di B, ci vuole riflessione politica sulla vicenda”

di Redazione Sport Avellino

Gabriele Gravina, neo eletto presidente della FIGC, ha rilasciato delle dichiarazioni a radio anch’io sport, trasmissione di RadioRai, in merito al format del campionato di Serie B. Infatti nella giornata di domani è attesa la sentenza del Consiglio di Stato in merito alla Virtus Entella, società retrocessa sul campo ma che di fatto vorrebbe il posto in serie b per via della penalizzazione inflitta al Cesena Calcio nella stagione passata, che comporterebbe la retrocessione dei romagnoli ma la salvezza del club ligure. Ieri la Virtus Entella ha disputato la seconda giornata di campionato di Serie C, dopo lo stop voluta dalla società di oltre un mese in attesa di una decisione in merito alla questione ripescaggi.

“Dobbiamo avviare l’idea di una riforma dei campionati con la Serie A e la Serie B a 20 squadre. Noi abbiamo preso in considerazione l’idea del rispetto delle regole e delle sentenze. Siamo in attesa della decisione del TAR in merito al caso Entella e del Consiglio di Stato. Non appena avremo a disposizione le decisioni di questi organi, ci sarà una riflessione politica: ci si confronterà per capire se in un momento così avanzato dei campionati di Serie B e di Serie C si può procedere ad una modifica dei calendari con tutto quello che questo può comportare. Una riflessione politica seria e approfondita che richiede un senso di responsabilità e una serie di valutazioni su quello che potrà essere l’eventuale impatto di simili modifiche“.

Un breve passaggio anche in merito alla Superlega, indiscrezioni lanciata dalla rivista l’Espresso che ha pubblicato una breve inchiesta sui documenti rivelati da Football Leaks “un modo per sradicare una spinta storica e positiva”, oltre che “una fuga in avanti pericolosa per il futuro del calcio”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy