NEWS

Sidigas HS, luci in Calabria

Un test amichevole che ha regalato una pioggia di emozioni. La Sidigas-Hs ha dimostrato, a quindici giorni dall’avvio del campionato, di essere in palla e avere in Bencz l’opposto dei desideri. Da guinnes il secondo set della sfida contro i calabresi terminato 44-42 in un continuo batti e ribatti a testimonianza degli interessanti spunti tecnici e agonistici del match. É finita 2-1 per la compagine di A1 della Tonno Callipo ma visti i risultati è come si si fossero disputati almeno quattro set con sorrisi per tutti a fine partita.
Per l’amichevole le squadre hanno familiarizzato con il video ceck in prospettiva campionato. In campo per Avellino sin da subito Fortunato. Questo il sestetto base dei lupi: Scappaticcio e Bencz formano la diagonale, Libraro e Paris di banda, Valsecchi e Fortunato i centrali e Cortina libero.
Primo parziale molto equilibrato tra le due squadre con Bencz che dimostra subito di che pasta è fatto.
Parte concentrata la Sidigas HS con Bencz che dimostra subito di che pasta è fatta andando a segno anche con un aces. Partita equilibrata con gli atripaldesi che conservano un piccolo vantaggio di tre punti sul 9 a 6. Vibo si riporta sotto ma un attacco vincente di Bencz fissa il punteggio sul 12 a 9 al tempo di sospensione. Al rientro in campo è Fortunato con un muro a firmare il punto numero 13 per Avellino. Bencz fa danni in battuta e porta i suoi 15 a 11. Vibo riesce a riportarsi sotto sul 16 a 14. La parità dura fino al 23-23, mister Totire chiede il time out. Con un errore in battuta dei calabresi i biancoverdi hanno la prima palla set ma Cisolla l’ annulla. Poi Vibo sfrutta un errore dei biancoverdi ma è Libraro a rimettere le cose apposto. Il finale concitato è di 27 a 25 per i padroni di casa. Secondo set interminabile in cui nessuna delle due squadre riesce a chiudere i conti. Prima è la Sidigas-Hs a portarsi avanti con un piccolo break 4 a 1. Poi è Vibo a recuperare e a portarsi avanti riuscendo a contenere il ritorno dei lupi. Dal 23 pari inizia un’altra partita che terminerà solo sul 44 a 42, stropicciano gli occhi i fortunati che assistono al set. Nel terzo parziale tutti si aspettano che le squadre calino ma invece è ancora battaglia e le squadre non demordono cercando la vittoria. Da segnalare gli ingressi di Guancia, Aprea e del giovanissimo Lombardi che debutta da professionista. Il finale è di 21-25 per i biancoverdi.

 

Tabellino:
Cortina (L- 61%), Santucci 5, Libraro 11, Paris 7, Bencz 27, Fortunato 7, Diamantini 4, Valsecchi 5, Scappaticcio 2. All. Totire

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button