Sidigas Avellino, Ariel Filloy: “Felice di aver dato una mano alla Nazionale. Ora testa alla Scandone”

Sidigas Avellino, Ariel Filloy: “Felice di aver dato una mano alla Nazionale. Ora testa alla Scandone”

Il play italo argentino è stato tra i decisivi ieri sera nella vittoria dell’Italia con l’Ungheria

di Marco Costanza, @MarcoCostanza5

L‘Italia del basket ha superato ieri sera  l’Ungheria a Debrecen, in una gara importante per le qualificazioni ai Mondiali di Cina 2019, Mondiali che mancano da anni agli azzurri e che si avvicinano in maniera importante. Tra gli uomini decisivi, Ariel Filloy. 

Il play della Scandone non ha giocato moltissimo, ma nei minuti decisivi è stato il jolly determinante per la vittoria azzurra, entrando nel clou della partita e facendo giocate che sono poi risultate decisive. La sua “garra” è stata risolutiva ancora una volta, un pò come accadde con Venezia due stagioni fa per la conquista dello Scudetto ed è quello che si augurano ora i tifosi della Scandone.

Intervistato da la Gazzetta dello Sport, Filloy ha così parlato dopo la vittoria dell’Italia di ieri in Ungheria: “Stava quasi suonando la sirena, non c’era molto da pensare, avevo un pallone importante da non sbagliare e ho segnato la tripla del sorpasso che poi è stata importante per il finale di partita. Sono felice per la vittoria dell’Italia e di aver dato una mano in queste due gare che ci avvicinano ai Mondiali. Ovvio spero di esserci in Cina ma ora dobbiamo acquistare la certezza matematica della qualificazione. Ora testa alla Scandone e all’inizio di stagione con il club. Speriamo di fare una buona annata”. 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy