Scandone bocciata dalla Comtec, destino in bilico per il basket cittadino

Scandone bocciata dalla Comtec, destino in bilico per il basket cittadino

La Scandone ha ricevuto dalla Comtec i ripianamenti da dover seguire al fine di garantire l’iscrizione al campionato di Serie A.

di Redazione Sport Avellino
scandone

La Comtec ha comunicato alla Sidigas Scandone i ripianamenti da dover eseguire entro il giorno 11 luglio alle ore 23.59 al fine di garantire il campionato di Serie A. Insomma l’istituito della Fip ha bocciato la Sidigas Scandone. Adesso la società biancoverde ha 10 giorni di tempo per poter apportare tutte le modifiche necessarie, al proprio bilancio, per poter continuare a disputare il massimo campionato di basket.

Una situazione difficile per la società di fornitura di gas irpino che rischia di trascinare la Scandone in A2 o in B1 con un eventuale autoretrocessione. Decisione che dovrà esser presa seriamente in considerazione dagli ambienti societari che entro il 9 luglio dovranno comunicato alla Fip la decisione presa sul campionato da dover disputare, non è esclusa la possibilità di una deroga per la società biancoverde ai fini dell’iscrizione in A2 o in B1.

Intanto continua il silenzio da parte della società biancoverde, rintanatasi negli studi di Napoli, che inizia a infastidire i tifosi irpini di calcio e basket. Una gestione societaria che sta mettendo in pericolo anche la squadra di calcio, neo promossa dalla Serie D, iscritta regolarmente al campionato di Serie C, che per adesso si presenta come una scatola vuota, senza nemmeno un tesserato tra le propria file ed uno straccio di staff tecnico.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy