La rivincita di Oliva: batte il Napoli (8-3) e porta la Sandro Abate agli Ottavi

La rivincita di Oliva: batte il Napoli (8-3) e porta la Sandro Abate agli Ottavi

Asfaltato il Napoli 8-3: è festa grande. E sabato c’è la Feldi Eboli

di Massimiliano Santosuosso, @MaxSantosuosso

Dare a Cesare quel che è di Cesare. E dopo la mortificante sconfitta di sabato scorso a Cassano delle Murge contro l’Atletico in campionato (3-2), Fabio Oliva prende per mano la Sandro Abate e la conduce ad una vittoria storica contro il Napoli (vice capolista in Serie A). Il pass degli avellinesi agli Ottavi di finale di Coppa Divisione ha un solo nome: Fabio Oliva. Stavolta non sbaglia nulla e trascina i suoi alla sfida contro la Feldi Eboli. Battuto il Napoli 8-3 (3-1 pt) grazie ad un poker di un indomito Andrè Fantecele. Non c’è stata partita con i partenopei costretti ad inchinarsi allo strapotere della formazione avellinese che dal primo secondo, spinta dalle motivazioni del suo condottiero, ha messo subito le cose in chiaro con il gol di Mello e il raddoppio di Fantecele. Accorcia le distanze Cesaroni ma arriva il gol più bello. Quello dell’ex Lolo Suazo che all’esordio in maglia biancoverde dopo l’infortunio manda tutti negli spogliatoi sul 3-1. Nella ripresa solita storia. La Sandro Abate ha fame e lotta su ogni pallone. Il Napoli non c’è e affonda. Ancora Fantecele (altri 3 gol) chiude il match in un Palasport festante che con 400 spettatori saluta la vittoria dei lupi e rimanda l’appuntamento con un’altra pagina di storia a sabato prossimo. Arriva un’altra squadra di A. C’è l’Eboli. E per i lupi d’Irpinia è un’altra gara da vincere.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy