Avellino brutto. Il Trapani cala il poker al “Provinciale”

TRAPANI: (4-4-2): Gomis L.; Lo Bue, Pagliarulo, Martinelli, Rizzato; Basso, Ciaramitaro (36′ st Aramu), Zampa, Nadarevic (40′ st Barillà); Falco, Abate (44′ st Mancosu).
A disp.: Marcone, Daì, Vidanov, Caldara, Citro, Lombardi. All.: Boscaglia.
AVELLINO: (3-5-2): Frattali; Vergara, Fabbro, Chiosa; Pisacane, D’Angelo (22′ st Kone), Arini, Schiavon, Zito (1′ st Soumarè); Castaldo, Arrighini (22′ st Comi).
A disp.: Bavena, Ely, Pozzebon, Comi, Visconti, Regoli, Kone, Angeli. All.: Rastelli.
Arbitro: Claudio Gavillucci della sezione di Latina
Guardalinee: Simone Di Francesco della sezione di Teramo e Matteo Bottegoni della sezione di Terni.
Quarto uomo: Francesco Paolo Saia di Palermo
MARCATORI: 6′ pt Castaldo (A), 44′ pt Abate (T), 20′ Nadarevic (T), 31′ st Abate (T). 39′ st Abate(T).
Note: Ammoniti: Fabbro, Schiavon, Vergara (A), Gomis, Pagliarulo(T).Espulsi: Angoli: 3-3 Rec.:2′ pt; 3′ st

IL PUNTO: Ritorno alle origine per il tecnico Rastelli, che schiera il 3-5-2. In difesa largo alla coppia Vergara-Fabbro. Asse mediana composta da Zito e la sopresa Pisacane sugli esterni, al centro Arini-D’Angelo e Schiavon. Bocche di fuoco Arrighini-Castaldo. Boscaglia si affida a Martinelli in difesa al posto dello squalificato Terlizzi. A centrocampo Ciaramitaro con Basso. In avanti non c’è Mancosu, in panca, largo ad Abate e Falco.

PRIMO TEMPO: Parte con il piede sull’acceleratore l’Avellino. Al 6′ cross basso di Zito che trova Castaldo che da due passi insacca la porta difesa da Gomis. Il Trapani ci prova 9′ minuti dopo con una conclusione di Zampa che lambisce il palo. Abate buca Frattali, ma Gavilucci annulla per fuorigioco. Al 44′ Lo Bue mette al centro per Abate che da due passi pareggia i conti. Ci prova l’Avellino a scuotersi con Schiavon si libera di un avversario e calcia a rete, Gomis si oppone con i piedi.

SECONDO TEMPO: Nella ripresa Rastelli vuole dare vivacità alla manovra e si affida a Soumarè mandandolo in campo al posto di Zito. I lupi tornano al 4-3-1-2. Al 20′ il Trapani capovolge il risultato. Nadaveric incastona un gioiello di rara bellezza alle spalle di Frattali. Sulle ali dell’entusiasmo i granata piazzano il 3-1 con Abate ben imbeccato da Falco. Lupi in bambola. Ancora in avanti i padroni di casa che al 39′ piazzano il poker ancora con Abate. Termina la gara con il risultato di 4-1. Passivo pesante da mandare giù. Già da domani i biancoverdi saranno a lavoro per preparare l’ultima gara del girone d’andata contro il Brescia.

Leggi anche

Scandone che beffa! Rimonta e controrimonta: vince Salerno 85-79

Avellino sciupa un vantaggio a pochi secondi dalla fine, regalando la vittoria alla Virtus

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.