Cascione contro Ardemagni

Cesena, scatta l’operazione Ianus: al Partenio per vincere

A Cesena è scattata l’operazione Ianus anti Avellino. I bianconeri scenderanno in Irpinia per sbancare il Partenio e superare così i lupi in classifica, risalendo la classifica.

La vittoria in trasferta è fondamentale per gli uomini di Castori, che non vincono lontano dal manuzzi dallo scorso ottobre, quando fu sbancato il Curi di Perugia. Tra l’altro, quello in terra umbra, è l’unico successo esterno dei romagnoli in campionato. Dopo la vittoria di carattere contro la Ternana, il Cesena avrebbe bisogno di un ulteriore step per potersi allontanare dalla zona retrocessione ma soprattutto per ottenere quella consapevolezza nei propri mezzi che ancora sembra mancare ai ragazzi di Castori.

L’occasione dunque è delle più ghiotte: sabato pomeriggio i bianconeri sfideranno in trasferta l’Avellino in crisi di risultati e di gioco. Gli irpini sono reduci dalla sconfitta esterna contro il Foggia e hanno dimostrato, soprattutto per i numerosi infortuni, di poter rientrare nella lotta per la sopravvivenza in cadetteria. Quale migliore occasione dunque per la squadra di Castori, che con una vittoria scavalcherebbe proprio i lupi? Il vero Cesena probabilmente non è né quello che per mezzora ha umiliato la Ternana dando vita ad un bellissimo calcio, fatto di ripartenze veloci e fraseggi precisi, né quello che per larga parte del secondo tempo è stato inoperoso nella propria metà campo. Se i bianconeri dovessero riuscire ad affrontare la sfida del Partenio nello stesso modo in cui si è affrontata la Ternana, allora avranno qualche possibilità di poter portare a casa uno o tre punti, in caso contrario ci attende una prestazione sulla falsariga di quella andata in onda contro il Venezia.

Da quando è arrivato Castori è chiaro che il Cesena abbia disputato le prestazioni migliori quando ha potuto affrontare la gara in maniera libera, quasi “incosciente”. Nel momento in cui i giocatori in campo si rilassano, ecco che il patatrac incombe: le sfide con Novara ma soprattutto Salernitana sono ricordi ancora vivi nella mente dei tifosi bianconeri, consapevoli che con questa squadra non si potrà mai stare in pace neppure per un secondo. Proprio per questo motivo bisogna andare ad Avellino per giocarsela ad armi pari e non per sperare di strappare un punticino, perché altrimenti il Cesena ha dimostrato di fare una fatica tremenda se deve solamente accontentarsi.

Fonte: Cesenamio.it 

Leggi anche

Verso Sandro Abate – Feldi Eboli: nelle fila salernitane 2 positivi al Covid-19

Due tesserati della Feldi Eboli positivi al Covid-19. E’ quanto si apprende dalla pagina Facebook …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.