Chi sbaglia paga, in Italia non va così. Atalanta-Avellino senza tifosi, si rinnova la vergogna

Vergogna, vergogna e ancora vergogna. Strozzata in gola la voglia di invadere Bergamo, mercoledì in occasione della sfida di Tim Cup contro l’Atalanta. Trasferta vietata, l’ennesima figuraccia di un sistema usurato e poco funzionale. A farne le spese sono i tifosi irpini già pronti con tagliandi e tessere alla mano. Per non parlare dei vari voli, treni, alberghi o altre prenotazione che al 99,9% non verranno rimborsate. “Gara alto rischio” queste le motivazioni adottate dall’Osservatorio. Già da domani il club orobico diramerà le modalità di rimborso per i tagliandi. E’ vero sono cinque euro, ma la cosa che non verrà rimborsata è l’orgoglio del popolo irpino, penalizzato di nuovo dopo le polemiche dello scorso anno in Tim Cup contro la Juventus. Ancora una beffa per il popolo irpino. Quel popolo capace di colorare i gradoni dello Juventus Stadium con una sciarpata che ha fatto il giro del mondo. Un popolo, che nonostante le rivalità calcistiche, ha dato supporto a tante tifoserie o tifosi, non per ultimo lo striscione esposto a Chiavari. Quel popolo capace di trasformarsi nel dodicesimo uomo in campo, in casa o in trasferta. Contro ogni sopruso ogni diffida e ogni avvenimento si è rialzato lottando con la foga di un lupo. Chi ci comanda oppure chi ci deve garantire la sicurezza non è in grado, la violenza non si stronca così impedendo ad un gruppo di tifosi belli e genuini di seguire la propria squadra del cuore. VERGOGNATEVI.

QUESTE LE DUE NOTE PREFETTIZIE:

1. divieto per la società Atalanta Bergamasca Calcio di procedere alla vendita dei tagliandi per tutti i settori dello stadio fatta eccezione per i possessori di tessera del tifoso rilasciata dalla predetta società in data antecedente al 27 novembre 2014;

2. obbligo per la società Atalanta Bergamasca Calcio di sospendere la validità di biglietti, carnet di biglietti ed abbonamenti già rilasciati per l’accesso al settore “Curva Nord” dello stadio a tifosi non fidelizzati della
citata società. Il provvedimento è stato adottato sulla scorta degli elementi forniti dal Comitato di analisi per la sicurezza delle manifestazioni sportive ed in base all’orientamento espresso dal Questore di Bergamo ed al parere favorevole reso dai rappresentanti delle Forze di Polizia nel corso della riunione tecnica di coordinamento che si è svolta nella mattinata”

Check Also

Scandone – Sant’Antimo, le pagelle: Sousa e Brunetti sugli scudi.

Le pagelle della vittoria sul filo di lana di Avelino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.