EDITORIALE – Le mie scuse ai lettori. E’ necessario un passo indietro

Nel calcio come nella vita, forse, è necessario un passo indietro. Siamo, o meglio, sono stato oggetto di critiche pesanti. Nel calcio, come nella vita, bisogna mettersi sempre in discussione. Fa specie, in alcuni momenti, che gli attacchi personali poi possano per certi versi ripercuotersi anche sui collaboratori. In pochissimi mesi Sportavellino.it è diventato un punto di riferimento per l’informazione sportiva avellinese. Ero andato decisamente oltre, qualche giorno fa, nell’editoriale dei saluti al centrocampista Ciccio Millesi. La notizia aveva creato un certo scalpore, tanto malumore. Posso solo garantirvi che da modesto giornalista quale sono avevo verificato la fonte ed era molto attendibile. Anzi, certa. Ciccio Millesi è rimasto. E non importa come, perchè la chiusura del calcio mercato ha confermato che l’Avellino non poteva fare a meno di lui. Nel calcio come nella vita bisogna avere il coraggio di chiedere scusa. E di conseguenza fare un passo indietro. Ma al di là delle offese anche personali, le accuse trasversali, le prese in giro sul web, voglio solo dire ai colleghi che di Roma, Milano e pure di Avellino, che ci hanno marciato su, di continuare a fare il proprio lavoro con rispetto e con onore. Come faccio io e come fanno i miei collaboratori. Su Millesi ho sbagliato, ho toppato. Ma sul resto no. Ora che si è chiuso il mercato, finalmente, si tornerà a parlare di calcio giocato. Solo quello interesserà. Chiedo scusa a tutti. E buon proseguimento di campionato. Forza Lupi

Leggi anche

Scandone, che batosta: Cassino domina e vince 61-94

Non ci poteva essere modo peggiore per concludere questo girone di andata: Cassino domina in …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.