Il pagellone di Trapani-Avellino: la difesa si perde i pezzi per strada

Frattali 5,5: Fa scudo su Basso, ma poi viene investito dal tornato Abate. Non può nulla contro una difesa disastrosa.

Vergara 4,5: Sarà rimasto ad Avellino. Non ne prende una. Poco lucido. Partita da cancellare per l’ex Milan

Fabbro 4: Torna tra i titolari ma gioca una gara imbarazzante. Si perde Abate sullo svarione di Zito. Resta in bambola quando i siciliani piazzano il 3-1. Gara in assenza per l’ex Juve Stabia.

Chiosa 5: Inizia bene, ma con il passare dei minuti si perde per strada. Soffre il cambio di modulo.

Pisacane 5,5: Forse uno dei pochi a fare qualcosa in più. Fa il massimo tenendo bene uno tosto come Nadarevic.

D’Angelo 5,5: Solita partita di polmoni peri il Gladiatore di Ascea. Pennella un cross invitate per la testa di Arini, purtroppo non può di più.

Arini 5: Partita anonima. Il regista non è il suo ruolo e non lo scopriamo oggi. Si perde Nadarevic in occasione del gol del 2-1.

Schiavon 5: Non lascia il segno. Probabilmente non ha ancora la giusta benzina nelle gambe. Si vede poco.

Zito 4: Illude disegnano alla perfezione l’assist per la corrente Castaldo. In fase di non possesso è catastrofico. Assolutamente in ombra, non riesce mai a tenere Basso.

Castaldo 6: Si sblocca e giunge a quota undici gol in campionato. Ottimo primo tempo, ma nella ripresa cala insieme alla squadra. E’ l’unico granello di sabbia nel deserto a cercare di dare fastidio a Gomis e compagni. Per il bomber di Giugliano serve una spalla come il pane.

Arrighini 5: Unico spunto degno di nota è il gol annullato per fuorigioco. L’ex Pontedera è evanescente.

Soumarè 5: Comincia bene ma si perde sul prato del “Provinciale”. Il suo ingresso non ha dato i risultati sperati.

Kone 5: Entra ma il suo contributo è nullo.

Comi 4: L’ex Milan entra a partita in corso, ma risulta invisibile. Fantasma.

Leggi anche

Scandone che beffa! Rimonta e controrimonta: vince Salerno 85-79

Avellino sciupa un vantaggio a pochi secondi dalla fine, regalando la vittoria alla Virtus

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.