Invito ai tifosi: Crotone trasferta insidiosa. Restate uniti.

Crotone è una trasferta delicata. Non solo per ciò che riguarda il valore tecnico della squadra di Drago. Ma soprattutto per l’astio tra le due tifiserie. In riva allo Ionio non hanno un buon ricordo dell’Avellino. L’11 Maggio 2003 è ancora vivo nelle menti di entrambe le fazioni. Per il popolo biancoverde si tratta ovviamente di una pagina storica e positiva. Per i calabresi il contrario. Essere allontanati dalla propria curva non è mai una cosa bella. Anzi. E’ forse una delle maggiori umiliazioni che una tifoseria può subire. E quel giorno i tifosi rossoblu non l’hanno dimenticato. Dal 2003 in poi, tutte le volte che i supporters irpini son tornati a Crotone, sono stati accolti sempre in modo piuttosto “movimentato”. Non si contano i lanci di pietre verso i sostenitori biancoverdi.

Quest’anno non sarà diverso. I rapporti non sono migliorati. E il rancore verso Avellino e i suoi tifosi è sempre lo stesso. L’invito che vogliamo fare a coloro che seguiranno i lupi in Calabria è uno. Di arrivare all’Ezio Scida sempre uniti e compatti. Di entrare tutti insieme allo stadio. Non andare in giro per la città con i vessilli biancoverdi. Qualche incivile è sempre in agguato. Meglio non rischiare. Anche al ritorno restare tutti uniti.

Ricordiamo che è possibile acquistare il tagliando d’ingresso sul sito www.listicket.it fino alle 19 di venerdì. Il settore ospiti conta 834 posti. Il biglietto costa 10 euro (più prevendita).

Ecco invece l’ubicazione dei rivenditori sparsi per Avellino.

Corso Vittorio Emanuele 229 – Avellino

Via Roma 6 – Avellino

Corso Vittorio Emanuele 24 – Avellino

Leggi anche

Scandone che beffa! Rimonta e controrimonta: vince Salerno 85-79

Avellino sciupa un vantaggio a pochi secondi dalla fine, regalando la vittoria alla Virtus

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.