SERIE B

Le pagelle di Lanciano-Avellino. Tra i migliori Arini e Terracciano

Terracciano 7 – Ancora una buona prova da parte dell’ex Catania. In questo match l’estremo difensore mette corpo ed anima alla causa biancoverde. Sulla punizione velenosa di Mammarella al ’28 minuto compie un vero e proprio miracolo. Purtroppo non può nulla quando Amenta colpisce di testa regalando il vantaggio al Lanciano.Nella ripresa abbassa la saracinesca su Falcinelli. La crescita del classe ’90 in parte va data anche a David Dei. Spiderman

Izzo 6,5 – L’ex primavera Napoli regala una buona prestazione. Interventi in smoking per Armando. Attento a stoppare sul nascere le sortite degli avversari. Un punto di riferimento per lo schacchiere di Rastelli. Scugnizzo signorile

Fabbro 6,5 – Sfortunato nel ricevere l’ammonizione al ’18 minuto. Match dal nervo facile per l’ex Juve Stabia ma non per questo si deconcentra, il capitano biancoverde, mette “a cuccia” i Freatini. Hulk  

Zappacosta 6,5 – Rientrato da poco dall’importante “esordio” nell’Under 21 di Gigi di Biagio. Davide mostra un pò di stanchezza però non fa mancare mai il suo apporto importante alla squadra. I sui cross di certo non mancano. 7 Vite

Arini 7 – Una prova immensa quella dell’Andria. Ci prova all’11 a cercare il gol sfruttando un buon suggerimento arrivato da Soncin, però Sepe delude le aspettative del centrocampista biancoverde. Ottimo negli inserimenti. Mariano sta dando molto alla maglia dimostrandosi un centrocampista importante e completo. Hercules

Pisacane 6 – Vuoi l’eccessiva severità del direttore di gara, vuoi un po di agonismo in più Fabio si fa ammonire al ’27 del primo tempo. Sempre tenace l’ex Ternana ormai è un “pedone” per il reparto arretrato dello scacchiere di Rastelli. Grintoso

Togni 5,5 – Prestazione in ombra per il brasiliano. Sul finire del primo tempo una sua sbavatura regala palla a Piccolo, poco dopo arriva l’ammonizione per proteste. All’45 del primo tempo è vittima di una brutta caduta, botta al collo con una momentanea perdita dei sensi fanno si che esca in barella. Dai Romulo

Schiavon 6,5 – L’ex Cittadella aggredisce gli avversari. Da la carica alla squadra dopo che il Lanciano si era portato in vantaggio. Mette in campo gli “attributi” giusti dimostrando grinta e carattere. Braveheart

Bittante 6 – Un pendolino sulla fascia corre senza mai fermarsi. Sommariamente una buona prestazione dell’ex Viola, che gara dopo gara sta crescendo mostrando grinta e coraggio. Bit Bit

Soncin 6,5- Gioca dal primo minuti affiancato a Castaldo. Grande impegno da parte del Cobra che piano piano sta trovano la sua forma  fisica ideale. Per incorniciare il suo inizio di stagione con la maglia biancoverde manca il gol. Da un grande contributo alla squadra. Perseveratene

Castaldo 6,5 – Al quarto d’ora va vicinoal gol. Con costanza e grinta cerca però invano di regalare il pari ai lupi, ma purtroppo stavolta non ci riesce. Forza Gigi

Massimo 5,5 – Entrato nella ripresa visto l’infortunio a Togni. L’ex primavera Roma, cerca più volte ad affidarsi alle conclusioni dalla distanza, ma purtroppo non vanno a buon fine. Debole

Galabinov 6 – Entra nella ripresa per sostituire Soncin, l’ariete bulgaro va vicino al pareggio all’39 minuto con un’incornata di testa grazie ad un cross di Schiavon, ma Sepe non si fa trovare impreparato. Provaci ancora Andrey 

Dia SV

 

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button