Leto rimonta il Trapani, il derby siculo termina 2-2

Finisce in parità, 2-2, il derby siciliano fra Trapani e Catania, terzo e ultimo anticipo della 14esima giornata di serie B: granata avanti di due reti dopo meno di venti minuti, rimonta etnea nella ripresa con una doppietta di Leto. Parte forte la formazione di Boscaglia, già vicina al vantaggio al 4′ quando Frison si oppone prima a Nadarevic e poi a Ciaramitaro. Ma il gol è nell’aria e al 9′ Abate sblocca il risultato, concludendo con un destro molto angolato una splendida ripartenza. In mezzo c’era stato anche un sussulto degli etnei con Martinho ma senza fortuna. Gli uomini di Sannino provano ad appoggiarsi alle invenzioni di Rosina ma la difesa trapanese è attenta e al 19′ il Catania capitola di nuovo: a ispirare è Mancosu, palla in area per Basso che trova l’impatto vincente. Il solito Rosina prova a suonare la carica e si presenta al tiro in due occasioni, senza mai centrare la porta, mentre al 32′ Gomis si oppone ad Almiron. Sannino perde per infortunio Martinho, al suo posto Cani per un più offensivo 4-3-3, e proprio l’albanese sfiora la rete sul finire del tempo. Il forcing del Catania continua nella ripresa e al 2′ Leto accorcia le distanze, approfittando dell’ottima sponda di Cani. Trapani in difficoltà, con ancora Leto che in un paio d’occasioni sfiora il pari. La risposta dei padroni di casa è affidata a Terlizzi, che impegna Frison, ma il pallino del gioco resta al Catania. Al 28′ Ciaramitaro viene espulso per un colpo a Rinaudo, il Trapani resta in dieci e tre minuti dopo arriva il pari dei rossazzurri, anche stavolta firmato da Leto che da pochi passi non sbaglia sul cross di Cani dalla sinistra. Nel finale chance per Rosina ma Gomis salva, poi proteste Trapani per un mani in area avversaria.

Leggi anche

Scandone che beffa! Rimonta e controrimonta: vince Salerno 85-79

Avellino sciupa un vantaggio a pochi secondi dalla fine, regalando la vittoria alla Virtus

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.