Massimo: “Emozionante ma potevamo vincere”

Ha ricevuto feroci critiche. E’ stato nell’occhio del ciclone negli ultimi tempi. Non è facile sostituire Togni. Ma Emiliano Massimo ha saputo fare anche meglio. La partita di Pescara ha visto l’esplosione del talentuoso mediano ex primavera della Roma. Una prestazione condita anche da un goal bellissimo. L’Avellino ha trovato ciò che cercava per sopperire all’assenza del brasiliano. Rastelli gli ha dato fiducia. Massimo lo ha subito ripagato.

 
Emiliano, come ti senti dopo aver realizzato il tuo primo goal in serie B?

“Sono felicissimo di aver fatto goal. Sono emozionato. E’ il mio primo goal in serie cadetta. Sono contento anche e sopratutto per il punto. La squadra ha fatto davvero un prestazione straordinaria”.

 
A chi dedichi la tua bellissima rete?
“La dedica va alla mia famiglia e alla mia ragazza”.

 
L’Avellino meritava qualcosa in più nell’arco dei 90 minuti?
“Questo è un pari immeritato. Ci sta molto stretto. Siamo stati bravi a creare tanto. Poi nel secondo tempo siamo cresciuti. Siamo venuti fuori alla distanza. Abbiamo avuto anche tante occasioni. Per poco non vincevamo questa battaglia, su un campo dove far punti è difficilissimo. Abbiamo dato il massimo che potevamo dare. Andando sotto immeritatamente nel finire del primo tempo. Eravamo arrabbiati negli spogliatoi, eravamo quasi sorpresi. Ma dobbiamo anche dire che la punizione di Viviani è stata bellissima”.

 
Sei soddisfatto di questo tuo inizio di stagione?
“Sono molto soddisfatto. Ma non solo per me. E’ vero, l’ho detto anche in conferenza stampa in settimana, non sono riuscito a trovare spazio. Ma davanti a me ho un grande dal quale bisogna solo imparare e stare in silenzio e magari cercare di imparare da quello che fa negli allenamenti. Togni è un grande professionista ma mi impegnerò fino alla fine per mettere in difficoltà il mister. Sono contento anche per l’inizio di campionato dell’Avellino. Il campionato è lungo e difficile. Ripeto, non era facile fare risultato qui. Il pareggio conquistato è davvero molto importante. Adesso ci riposiamo solo un pò. Poi arriva l’Empoli e vogliamo toglierci altre belle soddisfazioni”.

Leggi anche

Salerno – Avellino, le pagelle: one man show di Riccio

Le pagelle della cocente sconfitta avellinese sul campo di Salerno

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.