Proseguono i lavori per la rinascita del manto erboso

Inizio di stagione straordinario. Squadra prima in classifica. Avanti in Coppa Italia ad un passo dallo sfidare la Juventus. Media di diecimila persone allo stadio. Difficile trovare note negative. Eppure una c’è. Si tratta del manto erboso del Partenio Lombardi. Sono state quattro finora le partite giocate sul terreno di gioco irpino. Tutte vittorie, ma su di un terreno davvero in precarie condizioni. E dopo queste quattro uscite, è arrivata anche la diffida della Lega. Se la situazione non dovesse cambiare, la società rischia delle multe salate e nel peggiore dei casi l’obbligo di giocare altrove. Ma entrambe le ipotesi sembrerebbero scongiurate. La società è al lavoro per far tornare il manto erboso come quello di pochi mesi fa. Il campo è messo meglio di quanto si possa immaginare. Non ci sono buche. Solo tratti in cui manca l’erba, specie nel centrocampo. Scongiurato quindi il rischio di rizollatura, tra l’altro costosissimo. Si procederà ad una normale semina del terreno con appositi trattori. Inoltre, le prime semine di alcuni giorni fa, stanno già dando i loro frutti. Il campo insabbiato delle prime uscite sarà quindi solo un lontano ricordo. Ma bisognerà aspettare ancora qualche settimana per far tornare il terreno ai fasti di un tempo. La speranza è che si torni al consueto tappeto di biliardo per la partita contro l’Empoli, il 30 Settembre. Ecco due foto del manto erboso  terreno di gioco 3   terreno di gioco 2  

Leggi anche

Scandone che beffa! Rimonta e controrimonta: vince Salerno 85-79

Avellino sciupa un vantaggio a pochi secondi dalla fine, regalando la vittoria alla Virtus

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.