SERIE B

Schiavon:”Puntiamo ai play off. Daremo tutto per centrare questo obiettivo”

Si rinnova l’appuntamento del lunedì con Contatto Sport su Prima Tivvù. Ospite di serata è il centrocampista Eros Schiavon. Il primo pensiero del calciatore ex Cittadella va alla sconfitta rimediata contro il Brescia sabato:”La prima cosa voglio ringraziare i tifosi che ci hanno sostenuto fino all’ultimo. Purtroppo non stiamo attraversando un trend positivo come quello dell’andata. In un campionato composto da 42 partite ci sta che si hanno dei cali. Altro aspetto da non sottovalutare è che le altre squadre ti studiano attentamente limando al minino le sbavature. Sulla partita contro il Brescia posso dire che è una cosa che fa male prendere gol all’ottantottesimo. Noi abbiamo fame ancora, non siamo di certo appagati”. Contro le “Rondinelle” l’Avellino ha visto svanire i sogni di gloria sul quel legno colpito da Castaldo:”In questo girone di ritorno ci hanno condizionato moltissimo. Se quella palla sarebbe entrata l’epilogo del secondo tempo sarebbe stato diverso. Un periodo no anche sotto il punto di vista personale per Schiavon. Difatti Eros sta subendo un brutto calo fisico:”E’ una cosa normale. Non sono di certo una macchina. Cerco di dare il massimo nonostante il caso fisiologico”. Nemmeno dopo la sconfitta l’obiettivo play off è tramutato:”Sarò ripetitivo ma il nostro obiettivo sono i play off. Metteremo in campo anima e corpo per centrare questo obiettivo”. Scelte a stretto raggio per Rastelli che ha deciso di puntare su un gruppo ristretto di calciatori:”Siamo una squadra composta da 26 elementi tutti pronti ad affrontare un campionato di cadetteria. Le decisioni spettano solo ed esclusivamente al tecnico, noi siamo ben disponibili ad entrare in qualunque momento per dare manforte alla squadra”.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button