SERIE B

[Video] Rastelli: “Domani gara importante, per cancellare lo schiaffo di Crotone”

Metabolizzato lo schiaffo di Crotone è tempo di pensare al prossimo avversario, il Cesena. Ad intervenire oggi in sala stampa è il tecnico biancoverde Massimo Rastelli. L’Avellino è pronto e la sconfitta di Crotone è qualcosa che può servire ai suoi ragazzi: “Si uno schiaffo ogni tanto serve per ritrovare unità di intendi e la giusta umiltà, per farci capire reali valori su cosa bisogna fare e cosa non bisogna fare“.  Si sa si potrebbe ancora continuare a sognare, ma di certo Rastelli resta sulle sue e soprattutto pensa solo al Cesena: “Pensiamo al Cesena la partita più importante per me è questa qua. La nostra forza si è basata sempre di pensare una partita alla volta per non deconcentrarci”. Il Cesena non è di certo una squadra semplice, è spigolosa ed ha un tasso tecnico elevato, frutto anche del lavoro di Bisoli, il tecnico irpino spiega: “Ogni squadra prende il carattere di ogni allenatore, ed il Cesena impersona il carattere di Bisoli, tecnico molto preparato che carica al massimo i suoi uomini, che quasi ad ogni partita cambia modulo riservando sempre qualche piccola sorpresa all’avversario che vi si presenta difronte, un fattore che ci invita a fare attenzione ed adattarci. I ragazzi sanno che dal primo minuto devo riuscire a non farsi trovare impreparati”. Per questa settimana Rastelli può contare su più uomini a differenza di Crotone la risposta del tecnico “A Crotone ho preferito cambiare il meno possibile,attualmente c’è qualcuno che ha bisogno di rifiatare un pò. Abbiamo recuperato giocatori importanti chi proveniva dalla squalifica e chi da un lungo infortunio. E’ il caso di Romulo Togni. Già da domani potrebbe essere schierato? E’ una possibilità visto che sono due settimane che si allena a pieno regime. In conclusione parole di elogio nei confronti del Cesena: “E’ una squadra molto pericolosa che può contare su giocatori importanti li davanti che ti possono mettere in difficoltà in ogni momento“.

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=oj3sNepn5Ng[/youtube]

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button