SERIE C

Padova e Reggiana da pole, Avellino in terza fila. La griglia di partenza in chiave playoff

Catanzaro e Palermo in agguato

Il rombo dei motori è sempre più forte. Il calcio d’inizio dei playoff è alle porte. Pubblico ed addetti ai lavori non vedono l’ora di godersi quarantatré giorni intensi (1 maggio-12 giugno) che andranno a definire la formazione che accompagnerà Sudtirol, Modena e Bari in cadetteria. In molti si stanno già scatenando in discussioni e pronostici e anche noi non ci sottraiamo a ciò.

Nella griglia di partenza della postseason prima fila senza discussioni per Padova e Reggiana. Le formazioni di Oddo e Diana sono state autrici di un percorso straordinario ed hanno conteso fino all’ultimo centimetro la vittoria del campionato a Sudtirol e Modena. I numeri sono dalla loro parte, va soltanto smaltita in fretta la delusione per non essere riusciti a piazzare in extremis il colpaccio. Una cosa che, guardando all’esempio della scorsa stagione degli stessi veneti e dell’Alessandria, sembra più difficile a dirsi che a farsi.

In seconda fila ecco Catanzaro e Palermo, le due compagini che hanno relegato l’Avellino al quarto posto del proprio girone costringendolo ad anticipare la partenza della propria postseason. Vivarini e Baldini non possono nascondersi, puntando forte anche su due reparti offensivi (Iemmello e Brunori stelle assolute) che conoscono pochi rivali all’interno della categoria.

Terza fila per due nobili decadute come Avellino e Cesena. Lupi alla Hamilton, costretti ad inseguire. Storia e blasone pesano ma in campo (pista) contano davvero poco. Per rimettersi velocemente in carreggiata serve migliorare tutto il pacchetto. Il campionissimo inglese deve trovare in fretta il feeling con la sua Mercedes. I lupi devono resettare tutto, cancellare gli errori del passato e risolvere magari anche il problema del gol. Il pubblico biancoverde è pronto a dare la spinta finale, così come quello romagnolo non farà mancare la sua ai propri beniamini.

Quarta fascia per Pescara ed Entella, formazioni che vorrebbero tanto riconquistare subito quella cadetteria persa dodici mesi fa. La stagione regolare è stata condita da frequenti alti e bassi. Per poter alzare la voce nei playoff, Zauri e Volpe avranno bisogno di un andamento meno schizofrenico.

Questo il quadro delle favorite, i playoff però si sa regalano sempre delle sorprese. Principali outsider? Feralpi Salò e Foggia. Vecchi potrebbe ripetere quanto di buono già fatto alla guida del Sudtirol, Zeman è pronto a vestire i panni del guastafeste. Se passano la prima fase occhio ai rossoneri, potrebbero diventare una vera e propria mina vagante. Siamo sicuri che in tanti, se non tutti, farebbero volentieri a meno di andare a lezione dal Maestro.

Ecco nel dettaglio la nostra griglia di partenza in chiave playoff.

PRIMA FILA: Padova e Reggiana

SECONDA FILA: Catanzaro e Palermo

TERZA FILA: Avellino e Cesena

QUARTA FILA: Pescara ed Entella

QUINTA FILA: Feralpi Salò e Foggia

SESTA FILA: Renate e Triestina

SETTIMA FILA: Pro Vercelli e Monopoli

OTTAVA FILA: Francavilla e Juventus U23

NONA FILA: Lecco e Turris

DECIMA FILA: Ancona Matelica e Gubbio

UNDICESIMA FILA: Lucchese e Piacenza

DODICESIMA FILA: Carrarese ed Olbia

TREDICESIMA FILA: Monterosi e Picerno

QUATTORDICESIMA FILA: Pergolettese e Pro Patria

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio