US AVELLINO

Avellino, operazione fiducia: domani tocca a Santaniello

Braglia pronto a puntare sullo stato di fiducia del bomber

In alcune partite scelte e valutazioni possono andare oltre l’aspetto tecnico, il valore assoluto dei calciatori, e considerare mille altri fattori. Componenti quali motivazioni, condizione e stimoli fanno la differenza e risulta quindi determinante tenerle in considerazione. È quanto fatto domenica scorsa da Braglia, che con l’ingresso di Santaniello ha cambiato la partita; è quanto farà domani ribadendo la fiducia al numero 11, che dopo il gol del “Partenio” vuole ripetersi al “Druso”.

Gli ultimi non sono stati mesi facili quelli vissuti dal “Cigno di Capodimonte”, diviso tra il gol che non arrivava e una condizione non proprio ottimale in seguito al Covid. Le critiche sul suo conto sono state pesanti e frequenti, ma non hanno scalfito il suo animo e il suo desiderio di essere decisivo per l’Avellino. Con applicazione e metodo, l’ex Picerno si è sempre impegnato al massimo provando a farsi trovare pronto alle chiamate di Braglia.

Chiamate che sono arrivate anche nei momenti meno favorevoli, fino al buon ingresso con il Palermo e alla svolta con il Südtirol. È lì che Santaniello ha cambiato marcia, entrando nell’azione del vantaggio e trovando subito dopo il raddoppio. Ora il suo morale è a mille, la sua carica emotiva non può essere sottovalutata. Santaniello si sente importante e vuole dimostrarlo ancora. Per questo Braglia lo affiancherà a Maniero, preferendolo a Fella e Bernardotto. Nella speranza che il Cigno possa contribuire al raggiungimento di un traguardo – la semifinale – davvero speciale.

Articoli correlati

Back to top button