US AVELLINO

Avellino, Rastelli: “Ha giocato un po’ di più il Picerno, siamo stati molto prevedibili”

Il commento a fine gara dell'allenatore della compagine biancoverde

Seconda sconfitta di fila in campionato per l’Avellino che perde 2-1 in casa del Picerno. Ai margini dell’incontro, il tecnico degli irpini Massimo Rastelli, ai microfoni di Prima Tivvù, ha commentato la disfatta.

Sappiamo che contro di noi fanno tutti la partita della vita. Dopo qualche minuto siamo riusciti a prendere le misure, abbiamo alzato le mezz’ali. Tranne qualche cross che ci ha messo in difficoltà, è stata una partita in equilibrio. Ha giocato un po’ di più il Picerno che sappiamo che è una squadra che gioca a calcio, sapevamo che con il pressing avrebbero messo la palla alle spalle della difesa. La nostra difesa però ha concesso poco. Siamo stati bravi a passare in vantaggio, poi stavamo gestendo la gara senza troppi assilli. In pochi minuti, su due palle inattive abbiamo perso la gara. Noi dovevamo dare meno punti di riferimento, dovevamo trovare soluzioni tra le linee. Siamo stati molto prevedibili, poco sereni nella gestione della palla. È un peccato commentare una sconfitta dove a 15 minuti dalla fine potevamo gestire meglio alcune situazioni.

Prosegue dicendo: “Noi sappiamo che siamo in una situazione non bella. Se sono qua vuol dire che qualcosa non andava. C’è stato un mese dove la squadra ha dimostrato di essere viva. Oggi poco lucidi in alcuni momenti, dobbiamo migliorare. Non ci voleva questa sconfitta, ora ci mettiamo in una situazione di pericolo. Torniamo a casa con un pugno di mosche“.

Su Moretti: “Ha preso un colpo. Si è un po’ gonfiato sotto il ginocchio, valuteremo nelle prossime ore

Articoli correlati

Back to top button