US AVELLINO

Avellino-Virtus Francavilla 1-0, le pagelle: la decide Gagliano, bene Silvestri e Di Gaudio

Le pagelle della gara andata di scena allo stadio Partenio-Lombardi

Avellino – Virtus Francavilla 1-0. Ritorna al successo, dopo lo scivolone di Viterbo, la compagine irpina. Prova decisamente positiva per i ragazzi allenati da mister Piero Braglia. Ottima la prestazione di Di Gaudio che crea diverse problematiche alla retroguardia pugliese. Alla mezz’ora si procura il calcio di rigore che verrà poi trasformato da Luca Gagliano. Le pagelle dei calciatori biancoverdi:

Francesco Forte 6.5: Solita partita attenta e onesta. Fa correre un brivido a tutti i presenti allo stadio con un intervento goffo sul calare della prima frazione. Compie un miracolo al 77′ su Ventola utile per mantenere la porta inviolata.

Fabio Tito 6: Gara di ordinaria amministrazione. Solite scorribande sulla corsia di sinistra. Dai suoi piedi partono diversi traversoni interessanti.

(78′ Daniele Mignanelli 6: Solita staffetta con Tito. Copre bene in fase difensiva)

Alberto Dossena 6: Meno tranquillo del collega di reparto, ma la sua prova è decisamente positiva. Insieme a Silvestri non ha problemi nel bloccare il tandem d’attacco biancoazzurro. Prende le redini della difesa in mano all’uscita del difensore siciliano.

Luigi Silvestri 7: È il perno centrale della retroguardia avellinese. Sicuro e sereno negli interventi difensivi. Non ha timore di uscire palla a piede, prende spesso l’iniziativa e fa ammonire Pierno. Si fa male da solo al 75′ ed costretto a chiedere il cambio.

(75′ Davide Bove 6: Ultimo quarto d’ora per lui. Regge bene con Dossena le offensive avversarie)

Simone Ciancio 5.5: Al 20′ non si accorge di Enyan alle sue spalle e rischia lasciandolo calciare. I cross serviti ai compagni sono spesso imprecisi. Deve ritrovare serenità a livello mentale per tornare ad essere il Ciancio che tutti conosciamo.

Alberto De Francesco 6: Schierato titolare al posto di Aloi, lo sostituisce e lo fa bene. Gara pulita a centrocampo per lui. Si fa ammonire ad inizio ripresa per un fallo tattico su Prezioso. Imposta il gioco in cabina di regia con diligenza.

(78′ Salvatore Aloi 6: Poco più di dieci minuti. Entra per rimpolpare e dare fisicità al centrocampo)

Sonny D’Angelo 6.5: Con i suoi inserimenti crea diversi grattacapi alla difesa pugliese. Somiglia molto al D’Angelo della passata stagione, deciso e determinato in mezzo al campo. Fa da diga davanti alla difesa intercettando molti palloni.

Giuseppe Carriero 6.5: Un primo tempo leggermente in ombra, nella ripresa alza i giri nella zona nevralgica del campo. Va in anticipo su Enyan e lo fa ammonire. Per la troppa foga si becca anche lui il giallo. È indispensabile in questo Avellino.

Claudiu Micovschi 5.5: Più prevedibile rispetto al compagno di squadra sull’altra fascia. Spreca una buona chance ad inizio secondo tempo. Non è ancora il vero Micovschi.

Antonio Di Gaudio 7: È senza dubbio uno dei migliori dell’Avellino. Una costante spina nel fianco sinistro per i difensori ospiti Idda e Pierno. Proprio quest’ultimo alla mezz’ora fatica a contenerlo e lo stende in area di rigore.

Luca Gagliano 6.5: Chiamato a fare il centravanti nel 433 al posto di Maniero, va subito in gol nel primo tempo. Realizza il penalty procurato da Di Gaudio.

(61′ Vincenzo Plescia 5.5: Subentra ma non riesce ad essere incisivo sul match)

Articoli correlati

Back to top button