Calcio Avellino – Per il portiere Pizzella c’è il rischio Daspo

Guai all’orizzonte per il giovanissimo portiere dell’Avellino, il classe 2001 Antonio Pizzella. Il ragazzo, che da due gare era il designato di Bucaro per difendere i pali della porta dell’Avellino, si è reso protagonista di un finale folle a Sassari domenica scorsa, quando, come ormai è noto, ha spintonato un raccattapalle che ritardava a restituirgli il pallone, con il ragazzo che è stato anche trasportato in ospedale.

Episodio che è stato notato da tutti, dall’assistente e dall’arbitro che ha espulso poi il portiere. In attesa di capire a quante giornate ammonterà la sua squalifica, per il baby portiere potrebbero esserci ulteriori problemi. La Questura sassarese sta agendo sulla base delle immagini acquisite e del referto arbitrale con provvedimenti del giudice sportivo annessi per sanzionare Pizzella con il daspo. Una sanzione, questa, che qualora dovesse arrivare, non dovrebbe impedirgli di giocare, ma di non poter vedere partite dagli spalti.

Il tecnico Bucaro si scusò con la Torres e la famiglia del raccattapalle che subì questo gesto, annunciando provvedimenti anche lui nei confronti di Pizzella. la famiglia del giovane raccattapalle non ha esposto denuncia contro Pizzella, e già sarebbe una cosa importante. Vedremo come si evolverà la situazione.

Leggi anche

Verso Sandro Abate – Feldi Eboli: nelle fila salernitane 2 positivi al Covid-19

Due tesserati della Feldi Eboli positivi al Covid-19. E’ quanto si apprende dalla pagina Facebook …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.