US AVELLINO

Dalla Primavera al sogno del ritiro: Mocanu, la stellina biancoverde

Il giovane attaccante è tra i migliori prospetti della cantera

Tra le priorità del progetto della famiglia D’Agostino c’è sicuramente quello di valorizzare il settore giovanile, crescendo in casa i protagonisti del domani. Una priorità ribadita venerdì scorso da Giovanni D’Agostino, che ha sottolineato il suo orgoglio per il percorso fatto e per le convocazioni in prima squadra della passata stagione. Gestire un progetto come quello della cantera biancoverde mira alla formazione e allo sviluppo dei talenti, non a buttarli nella mischia a caso, cosa alla quale si arriva attraverso tappe graduali. In questo senso il prossimo ritiro estivo potrebbe essere una buona opportunità di crescita per i migliori prospetti del vivaio. Farli allenare per tre settimane con i grandi potrebbe rivelarsi davvero prezioso per il loro processo di maturazione tecnica e non solo.

Ad oggi la lista dei giovani che si aggregheranno al ritiro dell’Avellino è ancora tutta da fare, ma di sicuro tra i nomi potenzialmente convocabili figura quello di Marius Andrei Mocanu. L’attaccante rumeno classe 2003 è stato tra i migliori nella stagione della Primavera 3, mettendo a segno 12 reti e facendosi apprezzare per una struttura fisica già piuttosto considerevole. Il giovane talento sembra avere le potenzialità giuste per tentare il salto, senza naturalmente caricarlo di aspettative o di pressioni eccessive.

Qualora Braglia dovesse decidere di dargli una chance, facendolo partire per il ritiro, il regalo per Mocanu sarebbe inoltre doppio. La stellina del vivaio biancoverde compirà 18 anni il prossimo 10 luglio, proprio nei giorni in cui dovrebbe cominciare la preparazione estiva dei lupi. Chissà che per il numero 9 della Primavera non possa esserci un motivo ulteriore per festeggiare il raggiungimento della maggiore età.

Articoli correlati

Back to top button