Focus Cavese: assenze importanti per il grande ex Campilongo

Focus Cavese: assenze importanti per il grande ex Campilongo

Il focus sugli avversari di domani

di Filippo Abbondandolo, @filippoabb

Tormentato da un’altra settimana di polemiche e di instabilità societaria, l’Avellino si avvicina al primo derby del girone di ritorno. Al “Partenio-Lombardi” è attesa la Cavese dell’ex Campilongo. Dopo quella con il Francavilla un’altra sfida a metà tra certezze (salvezza) da consolidare e sogni (playoff) da realizzare.

Classifica e momento attuale

La Cavese occupa attualmente il decimo posto in classifica con 32 punti all’attivo, frutto di 8 vittorie, 8 pareggi e 9 sconfitte. 21 i gol realizzati, 32 quelli subiti.
Nelle ultime 5 uscite sono arrivati 7 punti con uno score di 2 vittorie, 1 pareggio e 2 sconfitte. 3 i gol realizzati, 4 quelli subiti.
Il ko interno maturato nell’ultimo turno con il Catania ha creato un po’ di malumore in un ambiente comunque rivitalizzato dall’ottimo inizio del girone di ritorno (10 punti conquistati nelle prime sei giornate). Un cammino da prime posizioni (con la perla del 3-0 inflitto alla capolista Reggina), che ha consentito alla formazione di Campilongo di allungare il vantaggio sulla zona playout e di conquistare il decimo posto, l’ultimo utile in chiave playoff. Continuando al contempo ad utilizzare un buon numero di under che permette ai metelliani di essere ampiamente in testa alla classifica dei minutaggi relativi ai giovani.

Numeri e curiosità

In trasferta la Cavese ha fin qui collezionato 11 punti in 12 partite, con uno score di 3 vittorie, 2 pareggi e 7 sconfitte. 6 i gol realizzati, 22 quelli subiti.
Nelle ultime 5 gare esterne sono arrivati 7 punti, con 2 vittorie, 1 pareggio e 2 sconfitte. 3 gol realizzati, 4 quelli subiti.
L’ultima vittoria esterna è della 22° giornata: 1-0 sul campo della Vibonese il 19 gennaio.
L’ultimo pareggio risale alla 24° giornata: 0-0 con la Paganese lo scorso 1 febbraio.
L’ultima sconfitta è della 20° giornata: 1-3 con il Picerno il 22 gennaio.
8 sono i calciatori ad aver trovato la via della rete. Il bomber è l’attaccante Andrea Russotto (classe 1988) con 5 reti all’attivo.

La gara d’andata

Lo scorso 29 settembre, al “Romeo Menti” di Castellammare di Stabia, la Cavese inflisse all’Avellino di Ignoffo il terzo ko consecutivo, regolando i lupi con il punteggio di 2-0. Dopo un ottimo primo tempo i biancoverdi, sfortunati in occasione del palo colpito da Micovschi, mollarono il colpo ad inizio ripresa, restando poi anche in dieci per l’espulsione di Illanes (72’). A decidere la sfida i gol di Russotto (al 52’, pochi momenti dopo il suo ingresso in campo) e Addessi (92’).

La sfida di domani

La Cavese tornerà al “Partenio-Lombardi” a pochi mesi di distanza dal match di Coppa Italia perso ad inizio novembre, con i lupi che si imposero allora con il punteggio di 2-1. Campilongo, grande ex della sfida, dovrà fare i conti con le pesanti assenze di Marzorati e Russotto (squalificati al pari del portiere di riserva D’Andrea), calciatori di provata esperienza ed elementi di spessore e qualità nella rosa metelliana. A fare le veci dei due assenti dovrebbero essere Marzupio in difesa e Saint-Maza sull’out sinistro di centrocampo. In avanti probabile conferma del duo Cesaretti-Germinale, con il primo pronto ad ispirare le giocate del secondo, protagonista fin qui di una buona stagione dopo essere stato avvicinato ai colori biancoverdi durante la sessione di mercato della scorsa estate.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy