Focus Francavilla: l’analisi del momento della formazione pugliese

Il focus sugli avversari dei lupi

di Filippo Abbondandolo, @filippoabb

L’Avellino, sempre a caccia del primo successo del 2020, si prepara ad affrontare la seconda trasferta in terra pugliese. Dopo il Bisceglie, ecco il Francavilla. In una sfida tra due squadre desiderose di blindare al più presto la salvezza per poter poi volgere lo sguardo verso la zona playoff.

Classifica e momento attuale

Il Francavilla occupa attualmente l’undicesima posizione in classifica con 30 punti all’attivo, frutto di 7 vittorie, 9 pareggi e 8 sconfitte. 29 i gol realizzati, 31 quelli subiti.

Nelle ultime 5 uscite sono arrivati 8 punti con uno score di 2 vittorie, 2 pareggi e 1 sconfitta. 5 i gol realizzati, 4 quelli subiti.

Il ko arrivato tra le polemiche a Bari, dove comunque la squadra di Trocini ha offerto una buona prestazione, ha messo fine ad una serie positiva durata quattro giornate. Una serie positiva che ha consentito alla formazione pugliese di rialzare la testa dopo un inizio difficile, caratterizzato da numerosi infortuni che hanno tarpato le ali nella rincorsa verso i playoff, obiettivo comunque ancora ampiamente alla portata di Albertini e compagni.

Numeri e curiosità

Tra le mura amiche del “Giovanni Paolo II” il Francavilla ha fin qui collezionato 16 punti in 11 partite, con uno score di 4 vittorie (pesantissima quella ottenuta contro il Bari), 4 pareggi e 3 sconfitte. 17 i gol realizzati, 13 quelli subiti.

Nelle ultime 5 gare interne sono arrivati 8 punti, con 2 vittorie, 2 pareggi e 1 sconfitta. 7 gol realizzati, 5 quelli subiti.

L’ultima vittoria interna è della 23° giornata: 2-0 alla Paganese il 26 gennaio.

L’ultimo pareggio risale alla 21° giornata: 0-0 con il Catania lo scorso 12 gennaio.

L’ultima sconfitta è della 16° giornata: rocambolesco 3-4 con il Potenza il 24 novembre.

13 sono i calciatori ad aver trovato la via della rete. Il bomber è l’attaccante Leonardo Perez (classe 1989) con 8 reti all’attivo.

La gara d’andata

Lo scorso 25 settembre al “Partenio-Lombardi” l’Avellino di Ignoffo andò incontro alla seconda sconfitta interna consecutiva dopo quella arrivata tre giorni prima con il Bisceglie. A timbrare lo 0-1 finale in favore dei biancazzurri pugliesi fu Perez, con una testata perfetta su un corner battuto da Gigliotti. Vana e senza costrutto la reazione dei biancoverdi, incapaci anche di sfruttare la superiorità numerica generatasi al minuto numero 82 per l’espulsione di Tiritiello.

La sfida di domani

Il Francavilla arriva alla gara con l’Avellino in un buon momento, uno dei più positivi della stagione. Il ko di Bari ha lasciato l’amaro in bocca, aprendo spazio anche alle polemiche verso gli arbitraggi, ma ha fornito segnali positivi sul fronte biancazzurro. Nonostante un’emergenza infortuni che sembra non voglia abbandonare i pugliesi. Per la sfida ai lupi Trocini, squalificato come il suo collega Capuano, si affiderà al consueto 3-5-2, rilanciando la freschezza del giovane e brillante Mastropietro sul fronte sinistro della mediana. Turnover obbligato invece sul fronte offensivo. Fuori Vazquez (squalifica), rientra Perez (indisponibile a Bari per un virus influenzale). Un rientro importante, ancor di più se si pensa ai buoni numeri che l’attaccante può vantare al cospetto dei lupi. Tra Pisa, Ascoli e Francavilla ha già timbrato il cartellino in 4 occasioni (su 10 confronti). Uno spauracchio in più da esorcizzare per Di Paolantonio e compagni ancora alla ricerca della prima vittoria nel nuovo anno.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy