La Summer League di Las Vegas stringe l’occhio alla Sidigas: Avellino sogna il colpo da novanta

La Summer League di Las Vegas stringe l’occhio alla Sidigas: Avellino sogna il colpo da novanta

Alberani sfoglia la margherita per lo spot di ala: offerto un tedesco alla truppa biancoverde

Nicola Alberani prosegue la sua opera di scouting dei giocatori che stanno prendendo parte alla Summer League di Las Vegas. Nella “città del peccato” la missione del diesse biancoverde è scovare gli eredi di James Nunnally ed Alex Acker ovvero la futura guardia ed ala piccola nel quintetto titolare. Un compito non facile e che richiederà tempo. Un pò come provare a far bottino pieno in uno dei numerosi casinò presenti nella città del Nevada.

Di contatti e sondaggi in queste ore il dirigente forlivese ne ha allacciati in questi primi tre giorni della terza ed ultima Summer League. Un nome 0fferto alla Scandone è quello di Jarelle Reischel, ala tedesca nativa di Francoforte uscita dal College di Eastern Kentucky. Tanto dinamismo ed un apprezzabile tiro da tre punti le doti migliori di questo atleta di due metri che non interessa, tuttavia, il diesse Alberani nello spot occupato lo scorso anno da Veikalas.

Resta in corsa l’ipotesi Dominique Johnson, guardia Usa ben distintasi nelle fila del Banvit nell’ultima stagione le cui quotazioni potrebbero aumentare qualora le pretese economiche del giocatore dovessero scendere.

L’ingaggio elevato anche di Kyle Kuric sconsiglia la Sidigas di intavolare una trattativa con l’entourage della guardia -ala americana ma con passaporto slovacco che è reduce dall’esperienza in Spagna col Gran Canaria in cui ha giocato per un biennio.

Si raffredda, invece, la pista che conduce a Wayne Blackshear. L’ex ala piccola della Giorgio Tesi Group Pistoia non rappresenta più uno dei  nomi per il ruolo che è stato di James Nunnally.

 

 

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy