Avellino Calcio – In Comune spunta l’ipotesi di privatizzare lo stadio Partenio

Avellino Calcio – In Comune spunta l’ipotesi di privatizzare lo stadio Partenio

di Redazione Sport Avellino

Notizia molto particolare provenite dell’edizione odierna de IlCiriaco.it, dove si sottolinea la possibilità di inserire fra i beni alienabili del Comune la struttura dello Stadio Partenio – Lombardi. Una notizia molto particolare, che se dovesse trovare un vero e proprio riscontro, potrebbe finalmente far tornare al parlare della privatizzazione dell’impianto di via Zoccolari.

Già in passato, l’ex presidente Taccone, cercò di avviare questo iter, presentando insieme alla Lega di Serie B, il progetto del nuovo Stadio Partenio e la rivalutazione dell’area affine allo stadio, studiano e rivisitando completamente la zona urbana. Il progetto all’epoca venne accantonato in un cassetto, nessun iter venne avviato fra la società biancoverde ed il comune di Avellino, le quali, successivamente, ebbero un duro scontro in merito ai pagamenti dei canoni per l’utilizzo dell’impianto.

Attualmente il Comune di Avellino affronta una situazione economica deficitaria, prossimo al dissesto finanziario, con il commissario Priolo alla prese con il risanamento del bilancio, e dunque la vendita dell’impianto comunale potrebbe contribuire a ridurre il disavanzo. Ovviamente questa è un’ipotesi, bisogna vedere come si evolveranno i rapporti fra il Comune e la società attuale biancoverde e come si predisporrà la politica avellinese su tale vicenda in un periodo prossimo alle elezioni. Fatto sta che lo Stadio Partenio, comporta dei costi molto alti per le casse comunali, al tempo stesso la struttura non è mai stata utilizzata per eventi pubblici o privati al di fuori delle partite dell’Us Avellino, spingendo sempre di più l’opinione pubblica a preferir la privatizzazione dell’impianto sui canoni delle società sportive moderne.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy