L’irpino Potito Starace numero 156 nel ranking ATP

Non si registrano sostanziali variazioni nell’ultimo aggiornamento del ranking ATP. Il 22enne Stefano Travaglia resta al 254esimo posto con 192 punti, quattordicesimo giocatore italiano in graduatoria alle spalle di Flavio Cipolla (228), Thomas Fabbiano (227), Roberto Marcora (221), Matteo Viola (194), Andrea Arnaboldi (172), Luca Vanni (170), Marco Cecchinato (160), Filippo Volandri (148), Simone Bolelli (87), Paolo Lorenzi (79), Andrea Seppi (48) e Fabio Fognini (17). Leggero passo indietro per il 31enne Simone Vagnozzi, che passa dal 406esimo al 410esimo posto (a quota 101 punti) e si conferma il 23esimo tennista azzurro nel ranking davanti a Claudio Fortuna (425) e alle spalle di Gianluca Naso (382). Per quanto concerne l’irpino Potito Starace resta ancorato alla 156isma piazza. Solo qualche giorno fa il tennista irpino ha visto sfumare il 12 esimo titolo in carriera nel circuito challenger sconfitto questo nella finale del torneo di Cordenons. Starace si è dovuto arrendere Albert Montanes, classe 1980, n.134 ATP, con il risultato di 62 64 in 1 ora e 8 minuti di partita. Nel primo set Potito dal 2 a 1 in suo favore, senza break, cedeva ben cinque game consecutivi, perdendo la prima frazione per 6 a 2, dopo aver mancato nell’ultimo game del parziale, due palle break dal 15­40. Nel secondo parziale Starace subiva il break decisivo sull’1 pari e poi dopo aver mancato due pallebreak sul 2 a 3, 15­40, perdeva set e match per 6 a 4, con Montanes che teneva a 0 l’ultimo game di battuta.

Leggi anche

L’allarme di 245 club: “Sarà il Natale più buio della storia, il Governo ci dia una mano”

L'appello arriva il Comitato Salviamo lo sport: "Nella stagione sportiva 2020/2021 i ricavi da sponsorizzazione si sono ridotti di almeno un terzo rispetto alla precedente"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.