Basket – La Scandone resiste a Scauri: vincono i laziali con un ottimo Albertini

Basket – La Scandone resiste a Scauri: vincono i laziali con un ottimo Albertini

Il racconto del primo turno dei biancoverdi nel campionato di serie B

di Davide Baselice, @davidebaselice

Parte con una sconfitta il campionato di serie B per la Scandone Avellino nel girone D che cade sul campo del Silva Group Basket Scauri per 89-74. I biancoverdi, con solo due allenamenti svolti la scorsa settimana, fanno del loro meglio per evitare la cosiddetta imbarcata e tentano il tutto per tutto fino al 38’ di gioco. Non bastano i 20 punti di Andrea Bianco ed i 14 con 7 rimbalzi di Giuseppe De Leo.

Silvia Group Basket Scauri: Chessari 9, Datuowei 10, Treglia, Diouf, Artuso 5, Murri 12, Stanzani 18, Tartamella 2, Albertini 21, Werlich 5, Lucarelli 7. All. Masini

Scandone Avellino:Bianco 20, De Leo 14, Ondo Mengue 17, Ventrone 7, Marzaioli 9, Iovinella 1, Genovese, Pappalardo 6, Del Regno, Scardino. All.: De Gennaro

Parziali: 32-20, 55-38, 73-59

 

Il primo starting five della stagione vede la presenza di Ventrone in cabina di regia, Marzaioli e Ondo Mengue sugli esterni col duo De Leo – Pappalardo a formare coppia sotto canestro. E’ la Scandone a sbloccare il match con Ondo Mengue ma i padroni di casa prendono immediatamente le misure agli avversari con Albertini che è protagonista di un ottimo primo tempo in cui firma quindici punti con un confortante 5/6 al tiro complessivo. Una firma di quest’ultimo costringe De Gennaro a chiamare timeout con la sua squadra sotto 14-8 nel punteggio. La reazione c’è ma dura giusto un attimo quando Andrea Bianco firma cinque punti tutti di un colpo (16-13). Scauri dimostra di conoscersi meglio e piazza un parziale di 7-0 con la schiacciata di Artuso e i punti di Stanzani e Chessari che lacniano i pontini sul 27-16. Il match non sorride ai biancoverdi che pagano l’evidente condizione precaria di giocare la prima gara stagionale ufficiale senza un minimo di preparazione alle spalle. Nel secondo quarto si sblocca dall’arco Domenico Marzaioli. Dall’altra parte Albertini e Stanzani continuano a bombardare il canestro avellinese allungando il divario nel punteggio. Si mette in evidenza anche Lucarelli che sigla il + 21 ma Avellino continua a giocare la sua partita anche se litiga col canestro. Ondo Mengue e lo stesso Bianco provano a mettere una toppa all’intervallo (55-38). Nella ripresa l’inerzia è sempre nelle mani di Scauri che amministra un ampio vantaggio sfruttando tutte le proprie risorse in panchina con elementi come Datuowei o Murri (due triple consecutive) che tengono alta la concentrazione. Avellino è vittima di qualche black out offensivo fra terza e quarta frazione. Bianco e Marzaioli non vogliono saperne di mollare ed ecco che la Scandone a tre minuti dalla fine si trova indietro di dodici (82-70). Stanzani ed i tiri liberi di Albertini consegnano la prima vittoria a Scauri.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy