Scandone, parla Santoli: “Ci giochiamo una partita dentro e fuori il parquet”

Scandone, parla Santoli: “Ci giochiamo una partita dentro e fuori il parquet”

Il nuovo Amministratore Unico della pallacanestro presenta il progetto: “Dobbiamo salvaguardare quanto di buono fatto in passato”

di Davide Baselice, @davidebaselice

Insieme a Gianluca Festa ha contribuito a saldare il lodo Bergamaschi e far partire ufficialmente la macchina della Scandone Avellino. Gerardo Santoli, Presidente di Confimprenditori Avellino, è stato tra i protagonisti della conferenza stampa svoltasi questa mattina al PaladelMauro in cui è stato presentato ufficialmente il nuovo progetto della pallacanestro biancoverde: “Io sono il nuovo amministratore unico – dice il manager – Tutto ciò ci permette di poter gestire questa stagione. La gestione totale sarà in capo al sottoscritto salvando il vecchio periodo. Parliamo di due poteri decisionali completamente diversi. Noi rispondiamo dal 26 settembre al 30 luglio. E’ una sfida affascinate che possiamo vincere. Nella vita o si vince o si impara qualcosa. Il nostro compito è preservare il patrimonio dalle gestioni precedenti.” Lo stesso Santoli riconosce la difficile sfida accettata: “Noi ci giochiamo una partita dentro il parquet e fuori. Noi dobbiamo essere bravi nel rispettare gli impegni presi. Abbiamo lavorato prima alla newco che non è possibile visto che la Fip non da la possibilità. Questo passaggio è stato fatto con il conforto del custode giudiziario. Io sono stato chiamato per portare avanti la gestione di questa stagione. E nessun modo posso rispondere delle altri gestione.”

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy