Basket- Il “sogno” di Festa è realtà: “Sarà una Scandone al mille per cento”

Basket- Il “sogno” di Festa è realtà: “Sarà una Scandone al mille per cento”

Il primo cittadino: “Nonostante tante traversie abbiamo ottenuto questo grande successo. La Scandone rappresenta un monumento per l’Irpinia”

di Davide Baselice, @davidebaselice

Parafrasando il tormentone estivo che lo ha visto protagonista anche sugli schermi della Rai col tanto celebrato ritornello “Il mio sogno da bambino, fare il primo cittadino” Gianluca Festa vede realizzarsi (almeno per ora) la sua ferma volontà di portare avanti il progetto della Scandone seppur tra mille peripezie e con la tanto attesa tripla allo scadere che ha regalato la prima parziale vittoria alla Scandone. Il primo cittadino di Avellino stamani – insieme all’amico e nuovo Amministratore Unico della Scandone Gerardo Santoli – è stato tra i protagonisti della conferenza stampa del via ufficiale alla stagione del basket. L’ottimismo che da sempre lo accompagna non lo ha abbandonato nemmeno in questo caso: “Ci hanno dati per morti, ma per tre volte abbiamo testimoniata che la Scandone è viva e vegeta. Stamattina ricordavo prima di Jesi, ma non solo. Nonostante tante traversie abbiamo ottenuto questo grande successo. La Scandone rappresenta un monumento per l’Irpinia. Certamente non sarà facile però oserei auspicare rispetto alla prospettiva di una ricostruzione del monumento Scandone. Ha rappresentato per anni un riferimento. C’è rammarico per le serie perse, ma non abbiamo perso la Scandone. Ho trovato massima collaborazione da parte di Scalella (amministratore unico) e Baldassarre (custode giudiziario). Dobbiamo tornare chi eravamo. Proveremo a contattare ex atleti o dirigenti per dare un prezioso contributo. Ho immaginato la partenza che potrebbe essere definita Scandone al mille percento. C’è l’aspirazione di coinvolgere mille abbonati con cento euro, e diversi imprenditori con mille euro. Abbiamo l’idea di portare il basket in provincia. Noi abbiamo bisogno di riandare in Irpinia. Noi abbiamo il dovere di costruire un progetto del settore giovanile. Ci saranno difficoltà, ma le affronteremo. Per ora ce l’abbiamo fatto. Lotteremo ancora una volta. E’ una partenza per disputare l’intera stagione.

Festa coglie l’occasione per ringraziare l’aiuto ricevuto da Gerardo Santoli: “Il mio ringraziamento va a Gerardo Santoli. Non era semplice, ma ho voluto chiedere questo impegno ripartendo da un management diverso. Ci sarà una parte più storica, ma abbiamo l’esigenza di coinvolgere altri. Solo la Scandone avrà un futuro. Siamo ripartiti dall’irpino doc De Gennaro. E’ un grande occasione per lui, ma questo è lo spirito che dobbiamo ritrovare. Nel momento in cui abbiamo visto che qualche cestista non aveva capito dove si trovava gli abbiamo confessato la volontà di non far parte per il progetto. Chi viene qui lo farà con grande gratificazione. Sappiamo che non ci aspetta una prima fase semplice. Siamo in ritardo, ma sapendo che siamo i lupi.”

Lo stesso Festa spiega le novità che comporterà da un punto di vista gestionale questa nuovo asset societario: “L’impegno dell’attuale amministratore delegato del gruppo Sidigas è di gestire fino al 26 settembre. Questa gestione non si fa carico. Noi abbiamo garantito per la sopravvivenza dei costi dal 26 fino al termine della stagione. Per questo motivo grazie all’impegno di Santoli ci sarà l’onere per quanto riguarda l’amministratore unico della stagione sportiva.”

Quanto accaduto nei giorni scorsi è solo un primo passo verso quella che dovrà essere una gestione allargata del progetto: “Gli imprenditori sono gli stessi nominati in occasione della costruzione della newco. E’ una sfida professionale per me. Siamo qui per allargare. Questo è l’anno di miracolo. Siamo dinnanzi ad un miracolo. Ora serve una mano da parte di tutti. Givova con cui troveremo un accordo di sponsorizzazione tecnico e economico, ma fa parte di quel gruppo che ci permetterà di arrivare al termine della gestione senza debiti. Molte società sono scomparse, ma noi stiamo provando a salvarci.”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy