BASKETSCANDONE

Scandone, vicenda fallimento: la difesa pronta a chiedere il concordato

Stamani nuovo appuntamento presso il Tribunale di Avellino

Stamani nuova puntata presso il Tribunale di Avellino in merito alla vicenda giudiziaria relativa alla istanza di fallimento, richiesta dalla Procura del capoluogo, nei confronti della Scandone per il mancato versamento dell’Iva pari a 8 milioni e settecentomila euro. Secondo quanto scrive oggi l’edizione provinciale de “Il Mattino” la difesa del sodalizio cestistico, rappresentata dagli avvocati Achille e Fabio Benigni, sarebbe pronta a presentare una richiesta di concordato in bianco. Una scelta che consentirebbe ai legali del club di guadagnare altro tempo e, in caso di accettazione, consentirebbe la ristrutturazione del debito e di dilazionare il debito nei confronti dell’Erario. Una situazione da monitorare nelle prossime ore e settimane.

 

Articoli correlati

Back to top button