CALCIO A 5SANDRO ABATE AVELLINO

La Sandro Abate espugna Padova, Pazetti regala i tre punti ad Avellino

Il racconto della sfida andata di scena al Pala Gozzano di Padova

Nel recupero della ventesima giornata del massimo campionato italiano di calcio a 5, la Sandro Abate espugna Padova e batte i padroni di casa della Syn-Bios Petrarca con il risultato finale di 2-3. Buona la prestazione offerta dai ragazzi di mister Scarpitti che hanno colpito a freddo il Petrarca andando avanti di due reti (prima Dalcin e poi Alex) dopo appena due minuti. La reazione dei bianconeri non si è fatta attendere e l’ex Kakà si è reso protagonista della rimonta grazie alla doppietta messa a segno tra la fine del primo e l’inizio del secondo tempo. Ma la rete che è valsa la vittoria di Avellino è stata segnata da Pazetti a 7 dal termine. Irpini che conquistano tre punti fondamentali in chiave play-off e si riportano in ottava posizione scavalcando i cugini della Feldi Eboli.

Primo Tempo

Sblocca subito la gara la Sandro Abate con un contropiede fulmineo: uscita a vuoto di Fiuza e a Dalcin basta un tocco semplice per portare avanti i suoi. Neanche un minuto e Alex raddoppia sempre sfruttando un errore del portiere di casa. Colpito a freddo il Petrarca prova ad entrare in partita ed inizia a stanziarsi nella metà campo avversaria: Rafinha, in due circostanze ci prova, ma Perez si fa trovare pronto. L’estremo difensore verdeblù però non può nulla sulla girata al volo dell’ex Kakà che accorcia le distanze al 15′. Nei cinque minuti restanti la Syn-Bios tenta di acciuffare il pareggio ma la difesa irpina fa buona guardia e chiude i primi 20 minuti di gioco avanti per 1-2.

Secondo Tempo

Alla ripresa delle ostilità sono i veneti che cercano di prendere in mano il pallino del gioco e con Mello vanno vicino alla rete; la botta dalla distanza del calcettista bianconero passa di un soffio a lato. Avellino non sta a guardare e Pazetti, servito bene da Dalcin, non riesce nel tap-in a porta vuota. Ma i padovani spingono forte e ristabiliscono la parità al 6′ ancora con Kakà che trafigge da lontano Perez. Il Petrarca non accenna a diminuire il volume di gioco e vuole effettuare il sorpasso: diverse le azioni interessanti create dai ragazzi di Giampaolo ma la Sandro Abate riesce a restare in gara. Al 10′ mister Scarpitti usufruisce del time-out a sua disposizione per organizzare le tattiche sul parquet: la pausa funziona perché a distanza di 3 minuti Alex la mette sul secondo palo dove non sbaglia Pazetti. La Sandro Abate, dopo pochi secondi, va vicino alla quarta marcatura con Alex ma un intervento provvidenziale di Fiuza impedisce agli ospiti di fuggire nel punteggio. Il tecnico di casa, a 6 dalla fine, lancia nella mischia Rafinha come portiere di movimento. La mossa power play però non sortisce gli effetti sperati: la solida fase difensiva verdeblù e un Perez mostruoso nel finale regalano i tre punti alla Sandro Abate.

Syn-Bios Petrarca – Sandro Abate 2-3 (1-2 p.t.)

Syn-Bios Petrarca: Fiuza, Rafinha, Parrel, Kakà, V. Mello, F. De Luca, U. De Luca, Catelli, Don, Galesso, F. Mello, Marchese, Almeida Mucelli, Bastini. All. Luca Giampaolo

Sandro Abate: Perez, Avellino, Alex, Creaco, Dalcin, Petrillo, G. De Luca, Santoro, Ugherani, Bizjak, Pazetti, Guennounna. All. Fausto Scarpitti

Marcatori: 01:12′ p.t. Dalcin (SA), 02:02′ p.t. Alex (SA), 15:16′ p.t. Kakà (PE), 05:59′ s.t. Kakà (PE), 13:00′ s.t. Pazetti (SA)

Ammoniti: Alex (SA), F. Mello (PE), V. Mello (PE), Perez (SA), Dalcin (SA), Parrel (PE), Rafinha (PE)

Arbitri: Andrea Colombo (Modena), Daniele Biondo (Varese) Crono: Elena Lunardi (Padova)

Articoli correlati

Back to top button