Sandro Abate, ci sei anche tu per lo scudetto: CMB ko

Sandro Abate, ci sei anche tu per lo scudetto: CMB ko

Vittoria senza storia: gli avellinesi non si fermano più: CMB tramortito

di Redazione Sport Avellino

Stellari. Unici. Superbi. Semplicemente superiori. Batista, dopo la vittoria a Mantova di martedì, conduce la squadra all’ennesima vittoria. Stavolta in casa. Contro l’avversario storico del Cmb. Ed è una vittoria che vale doppio. Perché consacra la Sandro Abate Avellino tra le migliori d’Italia ed ipoteca la qualificazione alle Final Eight allungando sullo stesso Cmb e portandosi per ora a +7 dall’ultimo posto utile per sognare di giocarsi la vittoria di un trofeo importante. Ritornando al match, gli avellinesi non sbagliano nulla. Padroni del parquet nel primo tempo con Abdala che la schioda, Mello (fresco di convocazione in Nazionale Italiana) che raddoppia e De Crescenzo che la chiude ad un secondo dalla fine del primo tempo.
Brillano le stelle avellinesi sotto le telecamere di Mamma Rai. Nella ripresa il CMB prova a farsi vedere ma Molitierno si conferma portiere imbattibile e dice sempre no. Fino a quando all’11’ si inventa il quarto gol che manda al tappeto i lucani. Che accorciano con Lucas portandosi sul 4-1. Ma non c’è più tempo. Perché Avellino porta a cada altri tre punti pesanti chiudendo una settimana d’oro dopo la vittoria di Mantova. E per lo scudetto ora c’è anche l’Irpinia.

SANDRO ABATE AVELLINO-SIGNOR PRESTITO CMB 5-2 (3-0 p.t.)
SANDRO ABATE AVELLINO: Molitierno, Fantecele, Abate, Dian Luka, Mello, Suazo, De Crescenzo, Menzeguez, Testa, Abdala, Iandolo, Amirante, Vitiello. All. Batista

SIGNOR PRESTITO CMB: Weber, Linhares, Caruso, Sanchez, Restaino, Petragallo, Mancusi, Zancanaro, Pulvirenti, Fusari, Vizonan, Vega, Ciampitti, Nucera. All. Scarpitti

MARCATORI: 7’06” p.t. Abdala (SA), 15’30” Mello (SA), 19’59”e 31’ De Crescenzo (SA), 36’54” Lucas (CMB), 39,50” Linhares, 39’50” Abdala (SA).

AMMONITI: De Crescenzo(SA), Suazo (SA), Weber (CMB)

ARBITRI: Daniele Di Resta (Roma 2), Dario Di Nicola (Pescara), Salvatore Minichini (Ercolano) CRONO: Giovanni Vitolo Ferraioli (Castellammare di Stabia)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy