CALCIO A 5SANDRO ABATE AVELLINO

Sandro Abate, il nuovo tecnico Basile: “Contento di essere qui, pubblico di Avellino uno dei più calorosi”

Le prime parole del nuovo allenatore della compagine irpina

Inizia ufficialmente questa mattina il nuovo corso della Sandro Abate. Pochi minuti fa, infatti, la compagine irpina ha presentato, presso l’official store della squadra, il nuovo allenatore. Sarà Piero Basile, ex tecnico del Napoli, a condurre la formazione avellinese nel suo quarto anno consecutivo nel prossimo campionato di Serie A. Il neo tecnico si è presentato a stampa e tifosi soffermandosi in conferenza stampa. Queste le sue parole.

Sono molto felice di essere qui, sono stato accolto in maniera spettacolare e questo mi rende orgoglioso e contento. Ho accettato per la voglia e la fame con cui Avellino mi ha cercato negli ultimi mesi. È un progetto intrigante, non ho avuto nessun dubbio. Mi ha sempre attratto questa piazza, questa città e questa tifoseria. La società è ambiziosa e vuole continuare a crescere. Vogliamo arrivare il più in alto possibile, sono convinto che ci toglieremo grandi soddisfazioni. 

Sull’organico: “Sicuramente vedremo una squadra competitiva, sappiamo che il prossimo anno sarà l’anno zero. Vedremo una squadra aggressiva, questo è il mio modo di giocare. La Sandro Abate proverà a star lì nelle posizioni di vertice e cercherà di migliorare o risultati ottenuti fino ad adesso. La squadra all’80% è composta, in base poi alla regola dei non formati poi metteremo dentro gli ultimi due tasselli che completeranno il roster”.

Sugli incroci vissuti nella passata stagione tra Napoli e Sandro Abate: “Sono state settimane complicate, il destino ci aveva messo di fronte. Credo che da entrambe le parti abbiamo dimostrato grande professionalità. Abbiamo fatto tutto ciò che era nelle nostre possibilità per passare il turno nel fair-play, e siamo stati premiati noi Napoli. Però anche Avellino meritava di andare avanti. È stato un bel doppio confronto. Ormai è acqua passata, ora penso solo alla Sandro Abate”.

Sulla piazza avellinese: “Il pubblico ed il palazzetto di Avellino è uno dei più calorosi e più belli di tutta la lega. Non vediamo l’ora di riabbracciarli. Saremo noi con il nostro modo di dare tutto per la maglia a cercare di far avvicinare ancora  più gente. Il fattore casa può fare la differenza”.

Articoli correlati

Back to top button