3 domande a… Campana: “Adamo è uno scugnizzo, felice per Santaniello”

Tre domande a mister Rosario Campana sul nuovo acquisto dei lupi

di Domenico Abbondandolo, @domenicoabb

Per la rubrica Tre domande a… di SportAvellino abbiamo sentito l’allenatore Rosario Campana. In particolare il tecnico ci ha detto la sua sull’acquisto di Emanuele Adamo, con cui ha condiviso una bella esperienza all’Ercolanese. Campana è convinto che Adamo possa dire la sua in biancoverde ed ha espresso tutta la sua gioia per Santaniello, altro calciatore avuto alle sue dipendenze al Marcianise.

Mister Campana, lei ha allenato Adamo all’Ercolanese, con ottimi risultati. Che tipo di giocatore ha acquistato l’Avellino? Come lo vede nel 3-5-2 di Braglia?
Adamo è un calciatore che conosco bene, ha debuttato con me ad Ercolano in serie D sotto età di lega ma nonostante la giovanissima età era un giocatore inamovibile per le mie idee di gioco e riusciva a colmare qualche inesperienza con la furbizia tipica dello scugnizzo napoletano. In quell’anno ha realizzato 8 goal giocando tutte le partite e diventando l’oggetto dei desideri di tante squadre. Secondo il mio parere lui dà il meglio di sé quando riesce a giocare più vicino alla porta dato che è un calciatore che ha grandi gesti tecnici e calcia con entrambi i piedi. In ogni caso nel 3-5-2 ha giocato anche l’anno scorso a Caserta quindi non ci dovrebbero essere problemi.
Braglia ha parlato di ampi margini di miglioramento per lui. Dove può migliorare?
Questo è il tipico scugnizzo napoletano quando prenderà la consapevolezza dei suoi mezzi sarà un calciatore che non avrà problemi di categoria. Con l’apporto di un tecnico come Braglia sicuramente aumenteranno anche le sue qualità. Se proprio dovessi puntualizzare, nonostante abbia un buon fisico longilineo, se aumentasse la sua forza esplosiva ci sarebbero grossi guai per gli avversari.
Un parere sulla rosa dell’Avellino e sulle ambizioni della formazione biancoverde.
Il campionato di serie C, quest’anno per quanto concerne il girone C, per l’alta classifica sarà una bella lotta. Probabilmente con più squadre blasonate che in serie B. Se l’Avellino vuole ambire a dei posti d’onore probabilmente dovrebbe puntellare un po’ la rosa in ogni reparto. Se invece vuole agire da outsider o mina vagante senza porsi limiti, secondo il mio modo di vedere la rosa è adeguata. Ci tengo a sottolineare che anche un altro dei vostri ultimi acquisti, Emanuele Santaniello, è un giocatore di cui sono orgoglioso di potere dire che l’ho allenato. Lo presi a Marcianise, dopo un suo periodo di appannamento e con me fece benissimo con tanti goal e mi fa piacere che dopo quel momento sia diventato una delle punte più ambite in serie C.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy