Abate: “Il nuovo coach in 48 ore: la società ha sbagliato”

Abate: “Il nuovo coach in 48 ore: la società ha sbagliato”

Il capitano analizza il ko di ieri e parla del nuovo allenatore

di Redazione Sport Avellino

“Io non sono la società. A me piacerebbe giocare. Vorrei solo giocare. Io sono il capitano di questa squadra ed ora la società deve decidere cosa fare. Perché lunedì dovrà esserci un allenatore sul parquet. Si è sbagliato di grosso a mandare via Oranges senza avere una alternativa certa pronta. È vero, c’è un accordo con Cacau. Ma problemi burocratici gli impediscono per ora di arrivare ed allenare in Italia. Ma la squadra non può restare in eterno senza coach. Quindi o la situazione si risolve in poche ore ed anche Cacau trova una soluzione o bisogna trovare una valida alternativa. Il problema è che di ottimi allenatori come Oranges ce ne sono tanti. Ma si era paventata l’ipotesi di trovare un top coach e si è andati in questa direzione. Tornare indietro adesso sarebbe un errore clamoroso che non possiamo permetterci”. Le parole di Massimo Abate sono nette e pesanti. E non trova giustificazioni per il ko contro il Dosson. “Abbiamo perso la bussola nella ripresa. Abbiamo perso meritatamente è il Came è stato più forte di noi”. Ora il futuro. “La società si riunirà nelle prossime ore per decidere cosa fare. Aspettare Cacau in eterno sarebbe un errore. Vediamo cosa succede”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy