CALCIONEWSNEWS MONDO ITALIA

Abate: “Il nuovo coach in 48 ore: la società ha sbagliato”

“Io non sono la società. A me piacerebbe giocare. Vorrei solo giocare. Io sono il capitano di questa squadra ed ora la società deve decidere cosa fare. Perché lunedì dovrà esserci un allenatore sul parquet. Si è sbagliato di grosso a mandare via Oranges senza avere una alternativa certa pronta. È vero, c’è un accordo con Cacau. Ma problemi burocratici gli impediscono per ora di arrivare ed allenare in Italia. Ma la squadra non può restare in eterno senza coach. Quindi o la situazione si risolve in poche ore ed anche Cacau trova una soluzione o bisogna trovare una valida alternativa. Il problema è che di ottimi allenatori come Oranges ce ne sono tanti. Ma si era paventata l’ipotesi di trovare un top coach e si è andati in questa direzione. Tornare indietro adesso sarebbe un errore clamoroso che non possiamo permetterci”. Le parole di Massimo Abate sono nette e pesanti. E non trova giustificazioni per il ko contro il Dosson. “Abbiamo perso la bussola nella ripresa. Abbiamo perso meritatamente è il Came è stato più forte di noi”. Ora il futuro. “La società si riunirà nelle prossime ore per decidere cosa fare. Aspettare Cacau in eterno sarebbe un errore. Vediamo cosa succede”.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button