Avellino Calcio – Mariotti(allenatore Monterosi): “Che gioia affrontare l’Avellino. Ma non sarà una trasferta semplice”

Avellino Calcio – Mariotti(allenatore Monterosi): “Che gioia affrontare l’Avellino. Ma non sarà una trasferta semplice”

A tu per tu con Marco Mariotti, allenatore del Monterosi, prossimo avversario dei biancoverdi.

di Leo Pecorelli, @pecorelli_leo

E’ senza dubbio, finora, una delle piacevoli sorprese di questo campionato. Il Monterosi di mister  Marco Mariotti, terza forza del girone G a 19 punti, vuole continuare ad impressionare. E il tecnico dei laziali non può che reputarsi soddisfatto di quest’inizio stagionale. Domenica, il Monterosi ospiterà l’Avellino. E, in vista del match contro i biancoverdi, Mariotti ha dichiarato: “Dobbiamo continuare a viaggiare sull’entusiasmo. Siamo in un girone importantissimo, dove c’è l’Avellino su tutti, ma anche Latina ed Aprilia. Siamo una piccolissima realtà, il nostro presidente però è molto ambizioso. Abbiamo allestito una squadra dove il più anziano è un 84. I nostri over sono tutti 92-93. E hanno ancora ambizioni di tornare nel calcio che conta. Ci alleniamo divertendoci, e per adesso la fortuna ci sta girando a favore. Ho avuto la fortuna di essere collaboratore al Grosseto per 5 anni, con Sarri e Agostinetti, due grandi allenatori. E sono cresciuto moltissimo. Oltre al risultato, che è la cosa più importante, mi piace molto che la squadra giochi bene.”

E sulla favorita per la vittoria finale, Mariotti si esprime così: “Secondo me, Avellino, Latina, Aprilia sono al di sopra delle altre. Voi verrete qui e troverete un campo di 200 posti. Per noi sarà un onore, una gioia. Un confronto con l’Avellino credo non ricapiterà mai più nella storia. Me lo auguro perché siete una piazza importante. Ma sicuramente sarà una trasferta difficile.”

I biancoverdi hanno deluso nelle ultime due trasferte, ma il tecnico laziale non ci sta: “Mi aspetto un Avellino aggressivo. Ha giocatori troppo importanti. Noi però dobbiamo avere spensieratezza e incoscienza nell’affrontare una squadra più forte, con il massimo rispetto ma senza paura. Poi se l’Avellino vincerà, accetteremo il risultato. Sarà sicuramente una partita dura, maschia. Ma noi giocheremo il nostro calcio, che è fatto di possesso palla, pallino del gioco.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy