Un battibecco fra Stroppa e Novellino

Avellino Calcio – Novellino: “Professori in squadra non servono: col Cesena voglio rivedere il mio Avellino”

 

Un appuntamento assolutamente da non sbagliare dando una risposta chiara e netta dopo il passo falso di sabato scorso a Foggia. E’ la missione dell’Avellino nella sfida salvezza in programma domani alle ore 15:00: “A Foggia abbiamo regalato noi la vittoria, c’è voglia di riscatto. – dichiara in Incontriamo un Cesena esperto ed equilibrata come squadra. E’ guidato da un allenatore come Castori che conosce bene la categoria: sta dimostrando tutto il suo valore, c’è da temerli sotto il punto di vista del carattere.

Dovremo fare attenzione su questa particolarità.” I romagnoli in classifica hanno due punti in meno dei biancoverdi (27 contro 29) e all’andata inflissero un pesante 3-1: “Il Cesena ha elementi che possono metterci in difficoltà e la rispetto tantissimo come squadra.” Grinta e determinazione per un appuntamento con cui l’Avellino porrebbe un margine di distanza dalla zona calda della graduatoria. E non manca la bacchettata verso un giocatore non più presente in rosa: “Voglio cattiveria ed agonismo che tanto piacciono a me: se la squadra mi segue i risultati arrivano. Chi vuol fare il professore non funziona con me, non mi serve questa gente: finisce che lo caccio fuori come è già accaduto con qualcuno. Voglio gente che lotta per questa maglia: siamo chiamato lupi per questo.” Il riferimento come preciserà il tecnico di Montemarano è rivolto a Fabrizio Paghera, finito ai margini della rosa prima del suo passaggio alla Pro Vercelli nell’ultima sessione di mercato.

A tal proposito il concetto viene rimarcato una seconda volta: “Nel mio modo di pensare ho ottenuto le cose senza essere un professore. Non si arriva a nulla credendosi migliori degli altri ma ciò vale in ogni ambito della vita.” Passando al possibile undici da schierare tra ventiquattro ore c’è da registrare il rientro di Matteo Ardemagni tra i convocati così come in panchina ci andrà Bryan Cabezas: “Ardemagni l’ho visto con un appeal diverso: oggi si è allenato come piace a me. So come caricarlo a dovere. Domani mattina parlerò con Matteo: se se la sentirà farò un tipo di schieramento altrimenti potrebbe rientrare in gioco anche Falasco che è in ballottaggio con Rizzato: quest’ultimo a Foggia non era ancora pronto. Cabezas lo stiamo recuperando sotto l’aspetto fisico ed intanto prova ad inserirsi col gruppo. E’ convocato per domani, devo un ringraziamento per domani. Il resto già conoscete tra infortuni e squalifiche. Mi dispiace per Gavazzi perché rappresenta quell’uomo alle spalle dell’attaccante che non dà punti di riferimento in avanti.” In chiusura di conferenza stampa mister Novellino spiega le ragioni dell’addio ad Emanule Suagher che sarà ex della gara: “E’ stata una scelta della società che ha voluto puntare maggiormente su Kresic: l’Atalanta (proprietaria dei due cartellini ndr) ci ha chiesto di puntare o su Suagher o sull’ex Trapani. Se avessi la possibilità lo riprenderei.”

Check Also

Avellino-Cavese, le probabili formazioni: ospiti dubbio offensivo, per Braglia ampia scelta

Non è un testacoda ma poco ci manca. Per l’ultima partita del girone di andata, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.