CALCIONEWSRUBRICHESERIE CUS AVELLINO

Avellino – Novembre dimezzato, arriva un dicembre di fuoco?

Il mese di novembre doveva portare l’Avellino a giocare 6 partite in poco più di 20 giorni. I problemi di Covid, altrui e propri, hanno invece condizionato fortemente il calendario di Miceli e compagni. Con tre rinvii gli impegni si sono praticamente dimezzati, passando da 6 a 3. Sempre che si disputi la sfida con il Catania fissata per domenica 29 novembre al Partenio-Lombardi. Difficile fare previsioni al momento. Il novembre biancoverde si è dimezzato, prospettando un possibile tour de force per il mese di dicembre. Sempre che il campionato vada avanti dopo le valutazioni che verranno fatte tra una decina di giorni circa. Se la giostra non dovesse fermarsi, i lupi potrebbero preparare il Natale con qualche impegno in più rispetto ai 4 che si prospettavano seguendo il calendario originario. Stando ad oggi, Braglia dovrebbe preparare le sfide con Francavilla (6 dicembre in trasferta), Ternana (13 dicembre in casa), Bari (20 dicembre in trasferta) e Vibonese (23 dicembre in casa). Il programma potrebbe presto arricchirsi. Con le date del 2, del 9 e del 16 dicembre libere, ecco che potrebbero arrivare altri impegni, con qualche recupero da piazzare proprio in quei giorni. Anche per allineare il più possibile la classifica in vista della conclusione del girone d’andata. Ipotesi, che potrebbero però divenire realtà a breve termine. Per un dicembre che potrebbe diventare davvero un mese di fuoco. Per il numero di gare e per il valore (Ternana, Bari) di alcune di esse.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button