Braglia tuona su DiPa: “Quando qualcuno telefona non mi sta bene”

Il tecnico rivela di non aver voluto il ritorno del regista

di Domenico Abbondandolo, @domenicoabb

Mister Braglia tuona su Di Paolantonio. Interpellato sul rendimento di De Francesco, pur senza nominarlo direttamente, il tecnico ha rivelato come il regista teramano fosse l’obiettivo numero uno per il centrocampo. I suoi continui rifiuti in estate hanno fatto sì, però, che il tecnico chiudesse la porta di fronte alla possibilità emersa nelle scorse settimane. L’allenatore biancoverde non ha usato mezze parole, attaccando la gestione del calciatore da parte del suo entourage: “Per noi De Francesco sta facendo bene. Prima di prenderlo abbiamo trattato un altro (Di Paolantonio, ndr): gli è stato offerto il doppio di quello che percepiva, ci è stato detto che lo volevano 10 squadre di B e 27 di C. Non mi faccio prendere per le mele: quando gli altri hanno bisogno e noi siamo ok, non mi interessa. Quando qualcuno inizia a piangere e telefona, a me non sta bene. Poteva venire 27 volte prima e non l’ha fatto. Io sono felice dei giocatori che ho, punto. Siamo limpidi nelle nostre cose e le altre cose non mi interessano. Qui conta solo il gruppo e stiamo facendo molto bene, conta solo questo”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy