Chi sale, chi scende. Il borsino della dodicesima giornata

CHI SALE

Ternana

Ottava vittoria consecutiva, quattro punti di vantaggio sicuri sulle seconde. Miglior attacco, miglior difesa, quattordici giocatori mandati in gol. Non serve aggiungere altro.

Starita (Monopoli)

L’ex attaccante della Casertana rialza i suoi piegando la Vibonese con una doppietta. Scienza ritrova il sorriso sbancando il Veneziani dopo nove mesi di attesa.

Catanzaro

Dopo il blitz del Partenio ha svoltato. Dieci punti raccolti nelle ultime quattro partite. Unico neo nella serie positiva: un solo clean sheat a referto.

 

CHI SCENDE

Catania

Prova ma non riesce a sfondare il fortino della Turris. Nove gol in dieci partite, troppo poco per una squadra che vuole puntare alle posizioni nobili della classifica.

Paganese

Va in vantaggio ma non riesce a gestirlo. Nel finale subisce la rimonta del Bisceglie a segno con il neoentrato Musso. Due punti persi in ottica salvezza.

Dramane (Casertana)

Rovina i piani di mister Guidi prendendo due gialli in pochissimi minuti. Molto ingenuo il secondo. Il Bari ringrazia e ritrova il successo.

Leggi anche

Avellino, ufficiale la risoluzione con Mario Nikolic

L’Us Avellino comunica di aver risolto consensualmente il rapporto contrattuale con il difensore classe 2001 …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.