Focus Mercato – Avellino, cosa serve a 12 giorni dal via

Focus Mercato – Avellino, cosa serve a 12 giorni dal via

A 12 giorni dall’esordio in Tim Cup ai lupi servono almeno 8 acquisti. Scopriamo quali

di Domenico Abbondandolo, @domenicoabb

FOCUS MERCATO – Tra 12 giorni esatti sarà tempo di esordio ufficiale per l’Avellino. La formazione di Braglia sarà impegnata in Coppa Italia nella trasferta di Renate, nel primo test che misurerà le ambizioni del lupo. Complici le difficoltà post-coronavirus, la rosa biancoverde è ancora lontana dalla definizione. Dando per certe le partenze di Ferretti e Federico, fuori dal progetto, e includendo Nikolic e Kerbache, sono al momento 15 i calciatori presenti nell’organico dei lupi (14/22 in lista). Regolamento ed esigenze tecniche alla mano, sono ancora 8 le caselle da riempire: 1 portiere, 2 difensori, 3 centrocampisti e 2 attaccanti.

Reparto arretrato: cercasi alternative

Il reparto arretrato è quello attualmente meglio strutturato. Già da diverse settimane, infatti, il tecnico Braglia sta lavorando con quella che sarà la difesa titolare del suo Avellino. Davanti al portiere Forte, autentica certezza per la categoria, ci sarà il terzetto Rocchi-Miceli-Laezza. Mancano tuttavia le alternative, che arriveranno nel corso delle prossime settimane. Escluso Nikolic, ancora da ufficializzare, servono a Braglia un vice Forte (Brancolini in pole, ma su di lui c’è anche l’Arezzo) e altri due centrali. Uno dei quali sarà di piede mancino, visto che attualmente solo il croato vanta questa caratteristica.

Esterni: incognita Parisi

Con gli arrivi di Rizzo e Burgio, l’Avellino ha completato anche la batteria di esterni per il 3-5-2. L’addio di Parisi in direzione Empoli potrebbe però rimescolare le carte. I biancoverdi cercheranno di trattenere il gioiellino in prestito, ma – se non dovessero riuscirci – dovrebbero comprare un altro esterno sinistro. Il nome in cima alla lista è quello di Ramos, uruguaiano classe ’96 dello Spezia. Il calciatore ha già dato l’ok al suo trasferimento in Irpinia, sono attesi sviluppi a breve.

Centrocampo: sognando Bruccini

In mezzo al campo l’Avellino può contare ad oggi su tre calciatori, Bruzzo-Silvestri-D’Angelo. Nelle idee di Braglia, soltanto due di loro indosseranno una maglia da titolare, per cui  è atteso almeno un rinforzo di spessore. Il sogno rimane Mirko Bruccini (Cosenza), per il quale potrebbero aprirsi nuovi spiragli all’inizio della prossima settimana. Restano sullo sfondo i nomi di Mungo (Teramo) e Arini, con quest’ultimo vicino alla firma con l’Ascoli. Rinforzo di lusso a parte, i lupi chiuderanno almeno per altri due mediani. Uno potrebbe essere Aloi (Trapani), assistito da Vincenzo Pisacane, mentre l’ultimo sarà verosimilmente un calciatore under.

In attacco si attende Santaniello

L’arrivo di Maniero ha permesso a Di Somma di tamponare l’emergenza in attacco. Ora infatti Braglia può lavorare su quella che sarà la coppia titolare con Bernardotto, in attesa dei rincalzi. Mentre la pista Castaldo si raffredda, ma occhio a clamorose sorprese, le attenzioni dei lupi sono ora tutte sulla posizione di Santaniello, che potrebbe presto liberarsi dal Picerno. Con la firma di Kerbache, che ha convinto Braglia, a quel punto potrebbe mancare solo un altro tassello per un reparto composto da 5 calciatori, che possa garantire al tecnico varie soluzioni.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy