Furia Capuano contro la società: “Mi sono rotto, così non si può andare avanti”

Furia Capuano contro la società: “Mi sono rotto, così non si può andare avanti”

di Redazione Sport Avellino

“Mi sono scocciato così non si può andare avanti. Non é possibile che ancora non mi è arrivata la punta che era il primo obiettivo da un mese. Mi sono rotto! “. Un Capuano su tutte le furie quello nel dopo gara di Catania dove l’Avellino si ritrova a mani vuote a dieci minuti dal termine. Il tecnico dell’Avellino focalizza l’attenzione sul mercato, sulle richieste alla società e su promesse disattese. Senza freni. “Serve una punta a questa squadra, puoi giocare bene quando vuoi ma se non hai nulla avanti non si possono fare miracoli. Non è possibile che non abbiamo ancora preso un attaccante, abbiamo perso da due mesi Charpentier non ieri, ora mi aspetto un segnale”.

Sulla prestazione odierna chiude con un rapido: “Se c’era una squadra che doveva vincere eravamo noi, nella ripresa siamo stati belli, forti e compatti”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy