La stagione di Leoni – Portiere d’emergenza, difficile chiedere di più

Dopo le prime 16 giornate di campionato, con la sessione di mercato di gennaio in arrivo, la sosta offre la possibilità di trarre un primo parziale bilancio sulla stagione dell’Avellino e dei singoli. Una stagione sin qui a corrente alternata per i lupi, che hanno comunque conquistato il terzo posto in classifica. Analizziamo nei numeri, nel rendimento e nelle aspettative il primo scorcio di stagione di Riccardo Leoni.

NUMERI – In 4 apparizioni in biancoverde, Leoni ha subito 7 reti senza collezionare alcun clean sheet. Il giovane portiere scuola Inter è rimasto in campo per un totale di 326’, durante i quali l’Avellino ha avuto una media di 0,25 punti a partita.

STAGIONE – Contro Catanzaro e Francavilla il suo rendimento non è stato sicuramente inappuntabile, ma chiedere di più ad un giovane come lui – arrivato in una situazione d’emergenza – è davvero difficile. In un momento complicato, con la porta biancoverde falcidiata da Covid e infortuni, Leoni si è messo in gioco. Magari sbagliando, ma senza mai far mancare la sua professionalità.

ASPETTATIVE – Con il ritorno di Forte per Leoni gli spazi si chiudono oltremodo. Il classe ’98 vestirà i panni del terzo, vivendo una seconda parte di stagione che potrà comunque servirgli in termini di crescita professionale.

Leggi anche

Mercato, Monopoli ecco Isacco. Il Teramo lavora a uno scambio

La S.S. Monopoli 1966 comunica di aver raggiunto un accordo con la Fermana F.C., per …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.