Due rigori e tanta noia, Bisceglie e Avellino si dividono la posta

Due rigori e tanta noia, Bisceglie e Avellino si dividono la posta

di Redazione Sport Avellino

L’Avellino in casa del Bisceglie alla ricerca della vittoria ormai perduta. I biancoverdi a mercato chiuso cercano i tre punti prima che un avversario ostico trovano un campo ai limiti della praticabilità che permette poche triangolazioni e fraseggi. Al terzo minuto pronti via e Albadoro sfiora il gol ma Casadei è attento. Nessuna azione di nota fino al ventesimo minuto quando Dini controlla la palla che finisce sul fondo su colpo di testa di Joao Silva. Al quarantesimo minuto l’azione che sblocca il match con Hristov che atterra Albadoro in area di rigore. Penalty e Di Paolantonio non sbaglia. I lupi non riescono a contrastare con efficacia la reazione dei pugliesi e nel recupero della prima frazione di gioco Trovade si incunea in area e viene steso da Dini. Rigore anche per il Bisceglie: Dini intuisce il rigore di Montero che però è rapido a ribadire in rete. Pareggio di rigore e tutti negli spogliatoi.

Ripresa molto scialba con le squadre che cercano più di non subire che di pungere. Nella prima mezz’ora da segnalare un tiro di Sandomenico verso la porta biancoverde e un colpo di testa di Parisi che Casadei disinnesca senza preoccupazione. Trovade per i pugliesi riesce a farsi ammonire due volte in pochi minuti e lascia i compagni in dieci ma l’Avellino non ne approfitta se non con un colpo di testa di Illanes che termina sul fondo. L’Avellino cerca di far piovere palloni in area bianco blu e pescare il jolly ma la difesa pugliese tiene botta. Al triplice fischio dell’arbitro un punto a testa per una partita noiosa, su un campo impraticabile e con poca voglia di vincere da entrambe le parti.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy