Serie C, le novità su under, liste e prestiti

Tutte questioni che riguarderanno il mercato dei lupi

di Domenico Abbondandolo, @domenicoabb

SERIE C – L’assemblea dei club svoltasi ieri ha introdotto alcune importanti novità in vista della prossima stagione di Serie C. In particolare la Lega ha preso decisioni ufficiali sulla struttura delle rose, nello specifico sulla composizione delle liste, sui prestiti dalle squadre di A e B e sul regolamento degli under. Tutte questioni che rivestiranno un peso specifico anche nel mercato dell’Avellino. Vediamole nel dettaglio.

UNDER

Come anticipato, la Lega ha introdotto alcune significative modifiche al regolamento relativo al minutaggio degli under e ai contributi che ne seguono. L’assemblea ha stabilito che, per accedere ai contributi, andranno schierati almeno 4 under per un totale (minimo) di 271′ a partita. Di questi, dunque, almeno 3 (comprese le sostituzioni) dovranno restare in campo per tutta la gara, mentre al quarto basterà giocare appena 1′. Godranno dello statuto di under tutti i calciatori nati dal 1° gennaio 1999 in poi e un massimo di due calciatori del ’98.

PRESTITI E LISTE

Un’altra sostanziale novità rispetto alla scorsa stagione riguarda il numero dei prestiti dai club di A e B. Nell’ottica di un contenimento dei costi, l’Assemblea ha stabilito il passaggio da un massimo di 6 prestiti ad un massimo di 8. La rosa di ogni squadra potrà inoltre essere costituita da un massimo di 22 giocatori, ai quali potrà essere aggiunto un solo calciatore professionista nato dopo l’1 gennaio 2001. Non ci sono limitazioni, invece, per chi ha un contratto giovanile. Anche questa restrizione sulle liste nasce da un’esigenza prettamente economica: la Lega Pro ha stimato come nella passata stagione i club avrebbero potuto risparmiare – con questa norma – fino a 11 milioni di euro.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy