INTERVISTE

Avellino, Taurino: “Volevo vedere l’atteggiamento, inutile schierare giocatori con la testa altrove”

Le parole dell'allenatore della compagine irpina

Al termine dei due test amichevoli disputati questo pomeriggio contro la Rappresentativa Mista (6-0) e contro la Rappresentativa Mercogliano (10-0), il tecnico dell’Avellino Roberto Taurino è intervenuto ai microfoni della stampa per commentare le prime due uscite stagionali.

“Sono arrivate buone indicazioni, soprattutto per l’aspetto fisico. Non abbiamo avuto problemi da questo punto di vista. Quello visto in campo non fa tanto testo, in questa prima parte abbiamo lavorato sull’aspetto mentale. Sull’aspetto tattico c’è ancora tanto da fare, aspettiamo prima di completare la rosa. Dobbiamo migliorare in tutto, volevo iniziare a vedere l’atteggiamento. L’aggressività bisogna averla durante la partita, se non si può essere aggressivi bisogna ricompattarsi e difendere tutti insieme. C’è tanto da fare. Abbiamo messo il semino, è spuntata la prima fogliolina.

Sull’organico attuale: “Ci sono alcune situazioni che dobbiamo affrontare. C’è un lavoro da fare e la società sta lavorando in tal senso. Speriamo quanto prima di poter lavorare sulla nostra idea di squadra. Vogliamo solo giocatori che abbiano voglia di stare ad Avellino, questo è il primo punto cardine. Una persona che non sarà contenta di stare qui, non sarà mai emotivamente coinvolto. Vogliamo persone che sposino il progetto. Inutile schierare giocatori che hanno la testa altrove”.

Sul reparto offensivo: “Davanti abbiamo tre attaccanti con caratteristiche diverse. Se dobbiamo prendere un attaccante, dobbiamo prendere un attaccante che ci garantisca sulla carta 20 gol”.

Su Micovschi: “Ha fatto molto bene, ha avuto un bell’atteggiamento”.

 

Articoli correlati

Back to top button