INTERVISTE

Avellino, Dall’Oglio: “Il mister mi ha chiesto di fare legna in mezzo al campo, speriamo di regalare una gioia ai tifosi”

Le prime parole del nuovo innesto biancoverde

Ai margini della doppia amichevole disputata quest’oggi dall’Avellino, il nuovo acquisto Jacopo Dall’Oglio si è presentato a piazza e tifosi.

“Il direttore De Vito mi ha chiamato quando ero in ritiro con il Palermo e ha voluto sapere la mia situazione. Mi sarei mosso per una buona offerta. Sono stato benissimo a Palermo, spero di portare la mia esperienza qui ad Avellino. Non vedo l’ora che inizi il campionato perché voglio dire ancora la mia e voglio andare in Serie B con questa maglia. So che è una piazza importante, conosco tanti giocatori che ci sono stati tra cui un mio compaesano, Maurizio Peccarisi. Lui ha vinto il campionato con questa maglia, spero di riuscirci anche io. Un calciatore la responsabilità deve sentirla sempre, non dobbiamo deludere nessuno”.

Sui tifosi: “Ieri ho avuto un colloquio con qualche rappresentante della curva, mi ha fatto piacere conoscerli. Da quando gioco nei professionisti, ho sempre giocato contro Avellino e la tifoseria si faceva sentire subito calorosa. A me queste piazze del sud mi hanno sempre affascinato. Non è per tutti giocare in queste piazze, speriamo di regalargli una gioia.

Sul su nuovo allenatore, Roberto Taurino: “Quest’anno vuole fare il 3-4-3, mi ha chiesto di fare tanta legna in mezzo al campo, di andare sempre in avanti, di non fermarci mai e di pressare”.

Su Franco: “Mi piace molto, alla Turris era uno di quelli che mi aveva impressionato. Oggi c’è stato subito feeling tra me e lui”.

Sulle sue condizioni fisiche: “Oggi non ero al 100%, vengo da 5 giorni che sono fermo per via della trattativa. Però penso sia andata bene, adesso cercherò di lavorare e di mettermi in forma”.

Su Perrotta: “Con Marco mi sento tutti i giorni, ci siamo legati tanto a Palermo. So che è stato qui in passato e mi ha detto che si è sentito con qualcuno della società. Lo aspetto a braccia aperte, mi auguro che si possa l’operazione “.

Articoli correlati

Back to top button